Sei più #DolceoSalato?

Sei più #DolceoSalato?

Valle’ & Burro sfida la tua creatività! Ogni settimana vota la tua ricetta preferita!

Le nostre blogger si sono lasciate ispirare da Valle’ & Burro e ora si sfidano a colpi di ricette! Aiutaci ad eleggere la migliore per la categoria “dolce” e “salato”.

E tu, hai già provato Valle’ & burro? Il nuovo melange sorprendente nel dolce, perfetto nel salato.. sempre morbido anche appena tolto dal frigo, senza olio di palma e con il 58% di grassi saturi in meno! Scoprilo e… scatenati in cucina!

Condividi:

Widget

Copia ed incolla questo codice all’interno del tuo sito per mostrare il widget della campagna.
  • Sei più #DolceoSalato?

    "Valle’ & Burro sfida la tua creatività! Ogni settimana vota la tua ricetta preferita!"

    Sei piu dolceosalato promoter icon 2016 04 18 15 25 59.608574879
    SeguiVallè
    1.761
    partecipanti
  • Settimana 1

    • sei-piu-dolceosalato

      Naked Cake al caffè con crema al burro
      di Tamara Cinciripini

      Ingredienti per la base
      2 stampi a cerniera da 20 cm
      200 g di "Vallè & Burro"
      190 g di farina "00"
      30 g di amido di mais
      220 g di zucchero semolato
      4 uova medie
      10 g di lievito istantaneo per dolci
      2 cucchiai di caffè espresso
      un pizzico di sale
      1 cucchiaio di liquore "Strega", oppure Rum

      Ingredienti per la crema al burro
      500 g di "Valle’& Burro",
      500 g di zucchero a velo,
      2 cucchiai di liquore "Strega" o Rum,
      5 cucchiai di latte intero tiepido,
      100 g di cioccolato fondente in scaglie o grattugiato

      Preparazione
      Preparate la base per la Naked Cake il giorno prima di farcirla. Con l'aiuto delle fruste elettriche montate il burro morbido con lo zucchero semolato, fino ad ottenere un composto spumoso e ben areato. Aggiungete poi le uova, uno alla volta, facendo assorbire completamente prima di aggiungere il successivo. Unite poi la farina, il lievito e l'amido di mais setacciati, unendo al composto in più riprese e amalgamando bene il tutto. Ultimate con un pizzico di sale, il caffè e il liquore Strega. 
      Amalgamate bene il composto e versatelo in parti uguali in due stampi a cerniera da circa 20 cm, precedentemente imburrati e infarinati. Infornate a forno già caldo a 170° C per circa 35 minuti. Prima di estrarre dal forno fate sempre la prova dello stecchino. Pertanto, sfornate, sformate e fate raffreddare su delle gratelle. L'indomani, una volta che la base si sarà ‘raffermata’ e pertanto sarà più facile da tagliare, ricavatene 3 o 4 dischi della stessa altezza. 
      Preparate la ‘Butter Cream’, ossia lavorate Valle’&Burro morbido con lo zucchero a velo, alternando con il latte tiepido e con il liquore Strega. Montate la crema al burro fino ad ottenere una consistenza liscia e vellutata. Versate la crema in una sac à poche e componete la Naked Cake, inserendo la ‘butter cream’ (crema al burro), tra i vari strati della base e aggiungendo il cioccolato a scaglie. Ultimate coprendo la superficie formando delle roselline con la crema al burro e spolverate con il cioccolato a scaglie e qualche zuccherino!

      ...
      1
      voti
      46.98 %

      Naked Cake al caffè con crema al burro
      di Tamara Cinciripini

      Ingredienti per la base
      2 stampi a cerniera da 20 cm
      200 g di "Vallè & Burro"
      190 g di farina "00"
      30 g di amido di mais
      220 g di zucchero semolato
      4 uova medie
      10 g di lievito istantaneo per dolci
      2 cucchiai di caffè espresso
      un pizzico di sale
      1 cucchiaio di liquore "Strega", oppure Rum

      Ingredienti per la crema al burro
      500 g di "Valle’& Burro",
      500 g di zucchero a velo,
      2 cucchiai di liquore "Strega" o Rum,
      5 cucchiai di latte intero tiepido,
      100 g di cioccolato fondente in scaglie o grattugiato

      Preparazione
      Preparate la base per la Naked Cake il giorno prima di farcirla. Con l'aiuto delle fruste elettriche montate il burro morbido con lo zucchero semolato, fino ad ottenere un composto spumoso e ben areato. Aggiungete poi le uova, uno alla volta, facendo assorbire completamente prima di aggiungere il successivo. Unite poi la farina, il lievito e l'amido di mais setacciati, unendo al composto in più riprese e amalgamando bene il tutto. Ultimate con un pizzico di sale, il caffè e il liquore Strega. 
      Amalgamate bene il composto e versatelo in parti uguali in due stampi a cerniera da circa 20 cm, precedentemente imburrati e infarinati. Infornate a forno già caldo a 170° C per circa 35 minuti. Prima di estrarre dal forno fate sempre la prova dello stecchino. Pertanto, sfornate, sformate e fate raffreddare su delle gratelle. L'indomani, una volta che la base si sarà ‘raffermata’ e pertanto sarà più facile da tagliare, ricavatene 3 o 4 dischi della stessa altezza. 
      Preparate la ‘Butter Cream’, ossia lavorate Valle’&Burro morbido con lo zucchero a velo, alternando con il latte tiepido e con il liquore Strega. Montate la crema al burro fino ad ottenere una consistenza liscia e vellutata. Versate la crema in una sac à poche e componete la Naked Cake, inserendo la ‘butter cream’ (crema al burro), tra i vari strati della base e aggiungendo il cioccolato a scaglie. Ultimate coprendo la superficie formando delle roselline con la crema al burro e spolverate con il cioccolato a scaglie e qualche zuccherino!

    • sei-piu-dolceosalato

      Crostata a pois
      di Melissa Gonella

      Ingredienti:
      Per la frolla:
      250 g di farina debole macinata a pietra
      120 g di Valle’&Burro
      5 g di sale
      1 uovo
      spezie a piacere (rosmarino/origano…)

      Ripieno:
      250 g di ricotta di pecora
      2 acciughe sott'olio
      50 g di parmigiano reggiano grattugiato
      sale e pepe q.b.

      Per i pois di verdure
      Arancione:
      100 g di Carote cotte a vapore condite con un goccio di olio evo
      25 g di ricotta di pecora
      sale e pepe q.b.

      Gialla:
      50 g di peperoni saltati in padella con un filo d'olio e un goccio d'acqua
      50 g di ricotta di pecora
      sale e pepe q.b.

      Verde:
      100 g di piselli cotti con soffritto di cipolla, olio evo e prezzemolo
      50 g di ricotta di pecora
      sale e pepe q.b.

      Preparazione
      Per la frolla: amalgamare farina e Valle’&Burro, aggiungervi l'uovo poi il sale e le spezie tritate finemente, impastare fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea, appiattirla e farla raffreddare in frigo per mezz'ora. Inserire la pasta tra due fogli di carta forno e stenderla col mattarello a 5 mm di altezza. Posizionare su uno stampo da crostata, rifilare i bordi, bucherellare l'interno e cuocere per 25 minuti circa in forno preriscaldato a 175°. Estrarre e far raffreddare.

      Per i pois (procurarsi uno stampo in silicone per mignon a mezza sfera).

      Alle carote: inserire in una caraffa le carote cotte, la ricotta e con il frullatore ad immersione ottenere una crema densa, aggiustare di sale e pepe.

      Ai peperoni: inserire in una caraffa i peperoni cotti, la ricotta e con il frullatore ad immersione ottenere una crema densa, aggiustare di sale e pepe.

      Ai piselli: inserire in una caraffa i piselli cotti, la ricotta e con il frullatore ad immersione ottenere una crema densa, aggiustare di sale e pepe.

      Inserire i 3 composti nelle cavità dello stampo in silicone (il mio stampo è da 24 semisfere perciò io ho creato 8 semisfere per ogni colore), aiutandosi con una spatola e mettere in freezer per un paio d'ore. (Con le mousse avanzate potete preparare golose bruschette). Intanto preparare la crema di base bianca facendo sciogliere le 2 acciughe in un padellino (senza aggiungere nulla), poi inserirle nella ricotta assieme al parmigiano reggiano, aggiustare di sale e pepe. Stendere la crema bianca di ricotta sulla base di frolla ormai raffreddata, estrarre i pois (dopo 2 ore di raffreddamento in freezer) dallo stampo in silicone, e adagiarli sulla torta sistemandoli in base al colore.

      ...
      2
      voti
      22.78 %

      Crostata a pois
      di Melissa Gonella

      Ingredienti:
      Per la frolla:
      250 g di farina debole macinata a pietra
      120 g di Valle’&Burro
      5 g di sale
      1 uovo
      spezie a piacere (rosmarino/origano…)

      Ripieno:
      250 g di ricotta di pecora
      2 acciughe sott'olio
      50 g di parmigiano reggiano grattugiato
      sale e pepe q.b.

      Per i pois di verdure
      Arancione:
      100 g di Carote cotte a vapore condite con un goccio di olio evo
      25 g di ricotta di pecora
      sale e pepe q.b.

      Gialla:
      50 g di peperoni saltati in padella con un filo d'olio e un goccio d'acqua
      50 g di ricotta di pecora
      sale e pepe q.b.

      Verde:
      100 g di piselli cotti con soffritto di cipolla, olio evo e prezzemolo
      50 g di ricotta di pecora
      sale e pepe q.b.

      Preparazione
      Per la frolla: amalgamare farina e Valle’&Burro, aggiungervi l'uovo poi il sale e le spezie tritate finemente, impastare fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea, appiattirla e farla raffreddare in frigo per mezz'ora. Inserire la pasta tra due fogli di carta forno e stenderla col mattarello a 5 mm di altezza. Posizionare su uno stampo da crostata, rifilare i bordi, bucherellare l'interno e cuocere per 25 minuti circa in forno preriscaldato a 175°. Estrarre e far raffreddare.

      Per i pois (procurarsi uno stampo in silicone per mignon a mezza sfera).

      Alle carote: inserire in una caraffa le carote cotte, la ricotta e con il frullatore ad immersione ottenere una crema densa, aggiustare di sale e pepe.

      Ai peperoni: inserire in una caraffa i peperoni cotti, la ricotta e con il frullatore ad immersione ottenere una crema densa, aggiustare di sale e pepe.

      Ai piselli: inserire in una caraffa i piselli cotti, la ricotta e con il frullatore ad immersione ottenere una crema densa, aggiustare di sale e pepe.

      Inserire i 3 composti nelle cavità dello stampo in silicone (il mio stampo è da 24 semisfere perciò io ho creato 8 semisfere per ogni colore), aiutandosi con una spatola e mettere in freezer per un paio d'ore. (Con le mousse avanzate potete preparare golose bruschette). Intanto preparare la crema di base bianca facendo sciogliere le 2 acciughe in un padellino (senza aggiungere nulla), poi inserirle nella ricotta assieme al parmigiano reggiano, aggiustare di sale e pepe. Stendere la crema bianca di ricotta sulla base di frolla ormai raffreddata, estrarre i pois (dopo 2 ore di raffreddamento in freezer) dallo stampo in silicone, e adagiarli sulla torta sistemandoli in base al colore.

    • sei-piu-dolceosalato

      Cestini di Biscotto senza cottura 
      di Stefania Pigoni 

      Ingredienti per 8 porzioni
      per la base dei cestini:
      200 g di frollini al cacao
      100 gr di Valle'&burro

      per la crema:
      150 g di mascarpone
      100 ml di panna fresca
      80 g di zucchero a velo
      1 tazzina di caffè amaro
      cacao in polvere q.b
      lamponi freschi
      foglie di menta

      Preparazione
      Sciogliete Valle’&Burro a bagnomaria. Frullate nel mixer i biscotti ed unite i due composti, mescolando con cura. Foderate 6 stampini da muffin con la pellicola trasparente, poi suddividete l'impasto di biscotti in modo da formare uno strato di circa mezzo centimetro, facendolo aderire bene alle pareti degli stampi. Mettete in frigorifero per almeno 3 ore.
      Lavorate il mascarpone con lo zucchero a velo e poi aggiungete il caffè freddo. Montate a neve la panna fresca e mescolatela delicatamente al formaggio preparato. Riponete in frigorifero fino al momento di servire. Sformate delicatamente i cestini di biscotto, aiutandovi con la pellicola che avevate inserito. Riempiteli con la crema al mascarpone, spolverate con il cacao amaro e per finire guarnite con lamponi e foglie di menta.

      ...
      3
      voti
      12.81 %

      Cestini di Biscotto senza cottura 
      di Stefania Pigoni 

      Ingredienti per 8 porzioni
      per la base dei cestini:
      200 g di frollini al cacao
      100 gr di Valle'&burro

      per la crema:
      150 g di mascarpone
      100 ml di panna fresca
      80 g di zucchero a velo
      1 tazzina di caffè amaro
      cacao in polvere q.b
      lamponi freschi
      foglie di menta

      Preparazione
      Sciogliete Valle’&Burro a bagnomaria. Frullate nel mixer i biscotti ed unite i due composti, mescolando con cura. Foderate 6 stampini da muffin con la pellicola trasparente, poi suddividete l'impasto di biscotti in modo da formare uno strato di circa mezzo centimetro, facendolo aderire bene alle pareti degli stampi. Mettete in frigorifero per almeno 3 ore.
      Lavorate il mascarpone con lo zucchero a velo e poi aggiungete il caffè freddo. Montate a neve la panna fresca e mescolatela delicatamente al formaggio preparato. Riponete in frigorifero fino al momento di servire. Sformate delicatamente i cestini di biscotto, aiutandovi con la pellicola che avevate inserito. Riempiteli con la crema al mascarpone, spolverate con il cacao amaro e per finire guarnite con lamponi e foglie di menta.

    • sei-piu-dolceosalato

      Cake al limone e mandorle
      di Chiara Rozza

      Ingredienti
      120 g di farina di mais (io ne uso una finissima per pasticceria)
      200 g di mandorle in polvere
      200 g di zucchero
      200 g di Valle’&Burro a temperatura ambiente
      3 uova intere
      il succo e la scorza di un limone biologico
      1/2 bustina di lievito
      1 presa di sale

      Preparazione
      Preriscaldate il forno a 180°C. In un ampia ciotola, lavorate la vostra "Valle’&Burro" con lo zucchero. Appena il composto diventa chiaro, aggiungete le mandorle in polvere, poi le uova, una ad una, e mescolate. 
      Aggiungete quindi la scorza e il succo del limone. In un'altra ciotola, mescolate la farina e il lievito, aggiungete il pizzico di sale e versate tutto nella ciotola con il composto di Valle’&Burro, zucchero e limone. Mescolate bene. Rivestite uno stampo da plum-cake con carta da forno. Riempitelo con l'impasto. Infornate per circa 40' (fate sempre la prova stecchino prima di estrarre la torta). Servite molto freddo.

      ...
      4
      voti
      12.1 %

      Cake al limone e mandorle
      di Chiara Rozza

      Ingredienti
      120 g di farina di mais (io ne uso una finissima per pasticceria)
      200 g di mandorle in polvere
      200 g di zucchero
      200 g di Valle’&Burro a temperatura ambiente
      3 uova intere
      il succo e la scorza di un limone biologico
      1/2 bustina di lievito
      1 presa di sale

      Preparazione
      Preriscaldate il forno a 180°C. In un ampia ciotola, lavorate la vostra "Valle’&Burro" con lo zucchero. Appena il composto diventa chiaro, aggiungete le mandorle in polvere, poi le uova, una ad una, e mescolate. 
      Aggiungete quindi la scorza e il succo del limone. In un'altra ciotola, mescolate la farina e il lievito, aggiungete il pizzico di sale e versate tutto nella ciotola con il composto di Valle’&Burro, zucchero e limone. Mescolate bene. Rivestite uno stampo da plum-cake con carta da forno. Riempitelo con l'impasto. Infornate per circa 40' (fate sempre la prova stecchino prima di estrarre la torta). Servite molto freddo.

    • sei-piu-dolceosalato

      Gnocchi di patate ripieni di scamorza affumicata con sugo e pomodorini confit
      di Ylenia Vitale

      Ingredienti per 4 persone
      Per gli gnocchi
      500 gr di patate già lessate
      200 gr di farina 00
      50 gr di fecola di patate
      40 gr di tuorli
      q.b. di sale
      q.b. di noce moscata

      Per il ripieno
      30 gr di burro Valle’&Burro
      150 gr di scamorza affumicata

      Per il condimento
      50 gr di burro Valle’&Burro
      400 gr di sugo di pomodorino ciliegino
      150 gr di pomodorini confit
      Qualche fogliolina di basilico

      Preparazione
      Per il sugo di pomodoro ciliegino:
      Tagliare a metà i pomodorini, versarli in un tegame, coprire con un coperchio, accendere la fiamma e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti mescolando di tanto in tanto. Una volta appassiti passare nel passaverdure raccogliendo il succo in un tegame, condire a piacere e cuocere fino a restringimento.

      Per gli gnocchi:
      Pelare le patate già lessate, pesarle e passarle nello schiacciapatate facendo intiepidire. Unire la farina, la fecola, i tuorli, sale e noce moscata. Lavorare molto velocemente fino ad ottenere un composto compatto. Su un piano leggermente infarinato ricavare un rettangolo con l'aiuto di un mattarello, coppare con dischi da 8 cm, inserire qualche dadino di scamorza, una grattatina di pepe e qualche fiocchetto di Valle’&Burro, chiudere i ravioli pressando bene e disporre in un vassoio cosparso di semola.

      Per la cottura:
      Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata e una volta che vengono a galla mantecarli in padella con acqua di cottura e burro creando una bella emulsione. Servire su un letto di salsa calda di pomodoro ciliegino, condire anche sopra. Adagiare qualche fettina di scamorza, che con il calore degli gnocchi tenderà a fondersi e servire con qualche pomodorino confit e qualche fogliolina di basilico.

      ...
      5
      voti
      3.91 %

      Gnocchi di patate ripieni di scamorza affumicata con sugo e pomodorini confit
      di Ylenia Vitale

      Ingredienti per 4 persone
      Per gli gnocchi
      500 gr di patate già lessate
      200 gr di farina 00
      50 gr di fecola di patate
      40 gr di tuorli
      q.b. di sale
      q.b. di noce moscata

      Per il ripieno
      30 gr di burro Valle’&Burro
      150 gr di scamorza affumicata

      Per il condimento
      50 gr di burro Valle’&Burro
      400 gr di sugo di pomodorino ciliegino
      150 gr di pomodorini confit
      Qualche fogliolina di basilico

      Preparazione
      Per il sugo di pomodoro ciliegino:
      Tagliare a metà i pomodorini, versarli in un tegame, coprire con un coperchio, accendere la fiamma e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti mescolando di tanto in tanto. Una volta appassiti passare nel passaverdure raccogliendo il succo in un tegame, condire a piacere e cuocere fino a restringimento.

      Per gli gnocchi:
      Pelare le patate già lessate, pesarle e passarle nello schiacciapatate facendo intiepidire. Unire la farina, la fecola, i tuorli, sale e noce moscata. Lavorare molto velocemente fino ad ottenere un composto compatto. Su un piano leggermente infarinato ricavare un rettangolo con l'aiuto di un mattarello, coppare con dischi da 8 cm, inserire qualche dadino di scamorza, una grattatina di pepe e qualche fiocchetto di Valle’&Burro, chiudere i ravioli pressando bene e disporre in un vassoio cosparso di semola.

      Per la cottura:
      Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata e una volta che vengono a galla mantecarli in padella con acqua di cottura e burro creando una bella emulsione. Servire su un letto di salsa calda di pomodoro ciliegino, condire anche sopra. Adagiare qualche fettina di scamorza, che con il calore degli gnocchi tenderà a fondersi e servire con qualche pomodorino confit e qualche fogliolina di basilico.

    • sei-piu-dolceosalato

      Mug cake low IG cotta a vapore, con albicocche e cioccolato
      di Raffaella Fenoglio

      Ingredienti
      Dose per una tazza (mug): 3 cucchiai di farina integrale tipo 2
      1 cucchiaio di zucchero integrale di canna 
      1 cucchiaio di Valle’&Burro
      1 cucchiaio di yogurt di soia o capra
      1 cucchiaio di gocce di cioccolato fondente
      1 albicocca
      latte di soia o capra - quanto basta
      lievito bio per torte dolci – un pizzico 
        
      Preparazione
      Lavate e tagliate a pezzetti l’albicocca. Prendete una pentola con i bordi alti, tipo quella che adoperate per cuocere la pasta. Versateci un paio di bicchieri di acqua. In una terrina mescolate gli elementi secchi indicati, poi aggiungete yogurt, Valle’&Burro e latte – fino a quanto basterà ad ottenere un impasto morbido –.
      Versate un po’ di questo impasto nella tazza, adagiateci sopra alcuni pezzetti di albicocca, coprite con l’impasto rimanente e finte con gli ultimi pezzi di frutta. Inserite nella pentola. Chiudete con il coperchio e accendete il gas. Calcolate 20 minuti di cottura dall'inizio della bollitura. Fate raffreddare un poco e mangiate.

      ...
      6
      voti
      1.42 %

      Mug cake low IG cotta a vapore, con albicocche e cioccolato
      di Raffaella Fenoglio

      Ingredienti
      Dose per una tazza (mug): 3 cucchiai di farina integrale tipo 2
      1 cucchiaio di zucchero integrale di canna 
      1 cucchiaio di Valle’&Burro
      1 cucchiaio di yogurt di soia o capra
      1 cucchiaio di gocce di cioccolato fondente
      1 albicocca
      latte di soia o capra - quanto basta
      lievito bio per torte dolci – un pizzico 
        
      Preparazione
      Lavate e tagliate a pezzetti l’albicocca. Prendete una pentola con i bordi alti, tipo quella che adoperate per cuocere la pasta. Versateci un paio di bicchieri di acqua. In una terrina mescolate gli elementi secchi indicati, poi aggiungete yogurt, Valle’&Burro e latte – fino a quanto basterà ad ottenere un impasto morbido –.
      Versate un po’ di questo impasto nella tazza, adagiateci sopra alcuni pezzetti di albicocca, coprite con l’impasto rimanente e finte con gli ultimi pezzi di frutta. Inserite nella pentola. Chiudete con il coperchio e accendete il gas. Calcolate 20 minuti di cottura dall'inizio della bollitura. Fate raffreddare un poco e mangiate.

    Settimana 2

    • sei-piu-dolceosalato

      Paris Brest alle mandorle e pistacchi con salsa di fragole, panna e petali di rosa canditi
      di Germana Busca

      Ingredienti
      Per la pasta choux:

      farina 130 gr
      4 uova intere
      80 gr di vallè e burro
      200 ml di acqua
      5 gr di zucchero
      un pizzico di sale
      mandorle a fette e pistacchi tritati

      Per la salsa di fragole:
      300 gr di fragole fresche pulite
      4 cucchiai di zucchero
      una bustina di agar agar (facoltativo)

      Per la guarnizione:
      200 ml di panna da montare
      20 gr di zucchero a velo
      fragole a fettine
      foglie di menta
      (fiori eduli)
      Petali di rosa canditi ( petali, un albume , zucchero)


      Preparazione
      Per la salsa di fragole:

      Lavate e tagliate le fragole grossolanamente, ponetele in un tegame antiaderente con lo zucchero.
      Fatele cuocere per circa 10 minuti a fuoco moderato poi frullate il composto con il frullatore ad immersione.
      Riponete sul fuoco e fate cuocere  fino a che la salsa non si sarà addensata (potete aggiungere una bustina di agar agar per renderla più densa).

      Per la pasta choux:
      Tagliate il burro a tocchetti e ponetelo in un tegame.
      Aggiungete l’acqua, lo zucchero, il sale e portate il tutto a bollore.
      Togliete la pentola dal fuoco, unite la farina tutta in una volta ed amalgamate velocemente con una spatola fino a che il composto non formerà una palla.
      Riportate la pentola sul fuoco dolce e continuate a mescolare, la miscela sarà pronta quando staccandosi dalle pareti formerà una palla e sul fondo del tegame sarà presente una patina bianca.
      Trasferite l'impasto nella planetaria e lavoratelo a bassa velocità con il gancio a foglia finchè non fumerà più. (se non avete la planetaria lavoratelo velocemente con la spatola)
      Sbattete le uova in una terrina poi aggiungetele poco alla volta ,in tre fasi, prestando attenzione ad aggiuingerne altro solo quando il precedente sarà completamente assorbito.
      Mettete la pasta choux in una sac a pochè munita di bocchetta media a stella e formate un cerchio di circa 18 cm sulla teglia foderata di carta da forno (potete aiutarvi disegnandolo sulla carta forno).
      Realizzate 3 cerchi: due concentrici  e uno sovrapposto ai due.

      Spolverate la superficie del dolce con le lamelle di mandorle e i pistacchi tritati grossolanamente.
      Cuocete in forno caldo statico i primi 20 minuti a 220° poi abbassate a 180° per altri 20 minuti circa avendo cura di NON APRIRE il forno altrimenti si sgonfierà. Dovrà assumere un bell'aspetto gonfio e dorato.
      Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
      Montate bene la panna con lo zucchero a velo.
      Tagliate il dolce a metà nel senso della lunghezza e cominciate a farcirlo.
      Spalmate la base del dolce con la salsa di fragole, poi adagiatevi sopra le fettine di fragole fresche.
      Aggiungete un giro di panna utilizzando la sac a pochè poi un altro strato di fragole fresche.
      Coprite il dolce con la seconda metà della ciambella.
      Decorate con fragole, foglie di menta e petali di rosa canditi (e fiori eduli) che doneranno croccantezza e profumo al dolce.

      Per fare i petali di rosa canditi:
      Il giorno precedente prelevate i boccioli di due rose, lavate bene i petali e tamponateli con la carta assorbente.
      Montate a neve un albume d'uovo e spennellate i petali poi spolverateli con lo zucchero semolato. Ponete i petali zuccherati su una teglia foderata di carta da forno e lasciateli indurire (ci vorranno almeno 4/5 ore).

      ...
      1
      voti
      28.65 %

      Paris Brest alle mandorle e pistacchi con salsa di fragole, panna e petali di rosa canditi
      di Germana Busca

      Ingredienti
      Per la pasta choux:

      farina 130 gr
      4 uova intere
      80 gr di vallè e burro
      200 ml di acqua
      5 gr di zucchero
      un pizzico di sale
      mandorle a fette e pistacchi tritati

      Per la salsa di fragole:
      300 gr di fragole fresche pulite
      4 cucchiai di zucchero
      una bustina di agar agar (facoltativo)

      Per la guarnizione:
      200 ml di panna da montare
      20 gr di zucchero a velo
      fragole a fettine
      foglie di menta
      (fiori eduli)
      Petali di rosa canditi ( petali, un albume , zucchero)


      Preparazione
      Per la salsa di fragole:

      Lavate e tagliate le fragole grossolanamente, ponetele in un tegame antiaderente con lo zucchero.
      Fatele cuocere per circa 10 minuti a fuoco moderato poi frullate il composto con il frullatore ad immersione.
      Riponete sul fuoco e fate cuocere  fino a che la salsa non si sarà addensata (potete aggiungere una bustina di agar agar per renderla più densa).

      Per la pasta choux:
      Tagliate il burro a tocchetti e ponetelo in un tegame.
      Aggiungete l’acqua, lo zucchero, il sale e portate il tutto a bollore.
      Togliete la pentola dal fuoco, unite la farina tutta in una volta ed amalgamate velocemente con una spatola fino a che il composto non formerà una palla.
      Riportate la pentola sul fuoco dolce e continuate a mescolare, la miscela sarà pronta quando staccandosi dalle pareti formerà una palla e sul fondo del tegame sarà presente una patina bianca.
      Trasferite l'impasto nella planetaria e lavoratelo a bassa velocità con il gancio a foglia finchè non fumerà più. (se non avete la planetaria lavoratelo velocemente con la spatola)
      Sbattete le uova in una terrina poi aggiungetele poco alla volta ,in tre fasi, prestando attenzione ad aggiuingerne altro solo quando il precedente sarà completamente assorbito.
      Mettete la pasta choux in una sac a pochè munita di bocchetta media a stella e formate un cerchio di circa 18 cm sulla teglia foderata di carta da forno (potete aiutarvi disegnandolo sulla carta forno).
      Realizzate 3 cerchi: due concentrici  e uno sovrapposto ai due.

      Spolverate la superficie del dolce con le lamelle di mandorle e i pistacchi tritati grossolanamente.
      Cuocete in forno caldo statico i primi 20 minuti a 220° poi abbassate a 180° per altri 20 minuti circa avendo cura di NON APRIRE il forno altrimenti si sgonfierà. Dovrà assumere un bell'aspetto gonfio e dorato.
      Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
      Montate bene la panna con lo zucchero a velo.
      Tagliate il dolce a metà nel senso della lunghezza e cominciate a farcirlo.
      Spalmate la base del dolce con la salsa di fragole, poi adagiatevi sopra le fettine di fragole fresche.
      Aggiungete un giro di panna utilizzando la sac a pochè poi un altro strato di fragole fresche.
      Coprite il dolce con la seconda metà della ciambella.
      Decorate con fragole, foglie di menta e petali di rosa canditi (e fiori eduli) che doneranno croccantezza e profumo al dolce.

      Per fare i petali di rosa canditi:
      Il giorno precedente prelevate i boccioli di due rose, lavate bene i petali e tamponateli con la carta assorbente.
      Montate a neve un albume d'uovo e spennellate i petali poi spolverateli con lo zucchero semolato. Ponete i petali zuccherati su una teglia foderata di carta da forno e lasciateli indurire (ci vorranno almeno 4/5 ore).

    • sei-piu-dolceosalato

      Fiorellini di brisée con crema pasticcera al parmigiano
      di Maria Grazia Montaldista

      Ingredienti (per circa 40 pezzi):
      Per la pasta brisée:

      200 g di farina 00
      100 g di Valle’&Burro
      20 g circa di acqua fredda
      1 cucchiaino raso di sale
      Per la crema pasticcera al parmigiano:
      250 g di latte
      60 g di panna
      3 tuorli
      60 g di parmigiano grattugiato
      25 g di amido di riso
      25 g di Valle’&Burro
      una presa di noce moscata
      1 cucchiaino di sale
      Inoltre:
      pomodorini e rucola q.b.

      Preparazione
      Preparare la crema pasticcera. Mescolare il parmigiano con l'amido, aggiungendo il sale e la noce moscata. Unire la panna fredda di frigorifero e amalgamare. Si formerà un impasto piuttosto colloso. Nel frattempo portare il latte a bollore. Versarlo a filo sul composto preparato, trasferire sul fuoco e mescolare con una frusta fino a che risulterà addensato. A questo punto unire i tuorli e continuare a mescolare velocemente. Allontanare dal fuoco e unire i 25 g di Valle’&Burro amalgamando il tutto. Far raffreddare velocemente la crema ponendo la pentola a bagnomaria in acqua e ghiaccio; versarla in un contenitore (preferibilmente di vetro), coprire con pellicola a contatto e trasferire in frigorifero.

      N.B. la quantità di crema è abbondante per l'utilizzo che se ne fa in questa ricetta, ma ho preferito fare la solita dose perché era un po' complicato dimezzare le dosi degli ingredienti.

      Preparare la pasta brisée:
      Setacciare la farina e aggiungere il sale; unire la Valle’&Burro e lavorare fino ad ottenere delle briciole; versare poca acqua e continuare a lavorare. Terminare l'impasto sul piano di lavoro, formare un panetto schiacciato, avvolgere con pellicola e lasciar riposare in frigorifero (io l'ho lasciato per circa tre ore). Riprendere il panetto, lavorare la pasta per qualche secondo e con l'aiuto di un mattarello stendere la pasta piuttosto sottile. Tagliare la pasta con un tagliabiscotti a fiore e poggiare ogni pezzo su un pirottino di carta rovesciato, premendo leggermente per evitare che in cottura possa perdere la forma. 

      Poggiare i pirottini su una teglia da forno. Cuocere in forno statico preriscaldato a 200° per 15, max 20 minuti (devono rimanere molto chiari). Lasciarli raffreddare su una gratella e poi staccare delicatamente la carta dei pirottini. Riempire una sacca da pasticceria con la crema al parmigiano, mettendo una bocchetta a stella; farcire i cestini e decorare con un pezzetto di pomodoro e uno di rucola

      ...
      2
      voti
      19.79 %

      Fiorellini di brisée con crema pasticcera al parmigiano
      di Maria Grazia Montaldista

      Ingredienti (per circa 40 pezzi):
      Per la pasta brisée:

      200 g di farina 00
      100 g di Valle’&Burro
      20 g circa di acqua fredda
      1 cucchiaino raso di sale
      Per la crema pasticcera al parmigiano:
      250 g di latte
      60 g di panna
      3 tuorli
      60 g di parmigiano grattugiato
      25 g di amido di riso
      25 g di Valle’&Burro
      una presa di noce moscata
      1 cucchiaino di sale
      Inoltre:
      pomodorini e rucola q.b.

      Preparazione
      Preparare la crema pasticcera. Mescolare il parmigiano con l'amido, aggiungendo il sale e la noce moscata. Unire la panna fredda di frigorifero e amalgamare. Si formerà un impasto piuttosto colloso. Nel frattempo portare il latte a bollore. Versarlo a filo sul composto preparato, trasferire sul fuoco e mescolare con una frusta fino a che risulterà addensato. A questo punto unire i tuorli e continuare a mescolare velocemente. Allontanare dal fuoco e unire i 25 g di Valle’&Burro amalgamando il tutto. Far raffreddare velocemente la crema ponendo la pentola a bagnomaria in acqua e ghiaccio; versarla in un contenitore (preferibilmente di vetro), coprire con pellicola a contatto e trasferire in frigorifero.

      N.B. la quantità di crema è abbondante per l'utilizzo che se ne fa in questa ricetta, ma ho preferito fare la solita dose perché era un po' complicato dimezzare le dosi degli ingredienti.

      Preparare la pasta brisée:
      Setacciare la farina e aggiungere il sale; unire la Valle’&Burro e lavorare fino ad ottenere delle briciole; versare poca acqua e continuare a lavorare. Terminare l'impasto sul piano di lavoro, formare un panetto schiacciato, avvolgere con pellicola e lasciar riposare in frigorifero (io l'ho lasciato per circa tre ore). Riprendere il panetto, lavorare la pasta per qualche secondo e con l'aiuto di un mattarello stendere la pasta piuttosto sottile. Tagliare la pasta con un tagliabiscotti a fiore e poggiare ogni pezzo su un pirottino di carta rovesciato, premendo leggermente per evitare che in cottura possa perdere la forma. 

      Poggiare i pirottini su una teglia da forno. Cuocere in forno statico preriscaldato a 200° per 15, max 20 minuti (devono rimanere molto chiari). Lasciarli raffreddare su una gratella e poi staccare delicatamente la carta dei pirottini. Riempire una sacca da pasticceria con la crema al parmigiano, mettendo una bocchetta a stella; farcire i cestini e decorare con un pezzetto di pomodoro e uno di rucola

    • sei-piu-dolceosalato

      Pull Apart Bread alle erbe aromatiche
      di Giorgia Riccardi

      Ingredienti 
      per uno stampo rettangolare di 25x10x7 cm

      Per l'impasto
      375 g di farina 0 (oppure farina 00 w 260)
      10 g di sale
      7 g di lievito di birra secco
      250 ml di latte
      1 cucchiaino di miele (circa 5 g)
      25 g di Vallè & Burro

      Per il ripieno
      15 g di Vallè & Burro
      1 spicchio d'aglio (facoltativo)
      Erbe aromatiche fresche miste (timo, maggiorana, rosmarino e menta)
      1 presa di parmigiano grattugiato

      Preparazione
      Per prima cosa mettete nella ciotola della planetaria la farina con il sale e il lievito e mischiate con un cucchiaio. Formate una fontana in mezzo alla farina e versatevi il latte leggermente intiepidito nel quale avrete sciolto il miele. Mettete il gancio e iniziate ad impastare a bassa velocità. Quando l'impasto si sarà formato aggiungete Valle’& Burro a temperatura ambiente e fate incordare aumentando la velocità.

      Lasciate riposare l'impasto nella ciotola leggermente unta con il burro e coperta con pellicola in un posto caldo, al riparo dalla corrente. Trascorso il tempo necessario per il raddoppio (circa 2 ore) iniziate a formare il vostro pull apart bread. In un pentolino o al microonde fate sciogliere Valle’& Burro e lasciatevi uno spicchio d'aglio in camicia in infusione. Lavate le erbette, asciugatele bene e tritatele grossolanamente.

      Stendete l'impasto su un foglio di carta da forno di 30x30 leggermente infarinato (questo vi servirà a stendere l'impasto della misura precisa). Spennellate il rettangolo con il burro e cospargete con le erbe. Tagliate 6 strisce uguali e sovrapponetele una sull'altra delicatamente, con il lato con le erbe rivolto sempre verso l'alto.

      Tagliate il cordone così ricavato in 6 rettangoli uguali e sistemateli man mano in una teglia rettangolare di 20x5x7 imburrata e infarinata. Cospargete la superficie con una presa di parmigiano grattugiato. Coprite con pellicola e fate lievitare ancora fino al raddoppio per circa un'ora. Infornate in forno preriscaldato in modalità statica per 30-35 minuti fino a doratura.
      Sfornate e fate intiepidire prima di sformare.

       

      ...
      3
      voti
      17.71 %

      Pull Apart Bread alle erbe aromatiche
      di Giorgia Riccardi

      Ingredienti 
      per uno stampo rettangolare di 25x10x7 cm

      Per l'impasto
      375 g di farina 0 (oppure farina 00 w 260)
      10 g di sale
      7 g di lievito di birra secco
      250 ml di latte
      1 cucchiaino di miele (circa 5 g)
      25 g di Vallè & Burro

      Per il ripieno
      15 g di Vallè & Burro
      1 spicchio d'aglio (facoltativo)
      Erbe aromatiche fresche miste (timo, maggiorana, rosmarino e menta)
      1 presa di parmigiano grattugiato

      Preparazione
      Per prima cosa mettete nella ciotola della planetaria la farina con il sale e il lievito e mischiate con un cucchiaio. Formate una fontana in mezzo alla farina e versatevi il latte leggermente intiepidito nel quale avrete sciolto il miele. Mettete il gancio e iniziate ad impastare a bassa velocità. Quando l'impasto si sarà formato aggiungete Valle’& Burro a temperatura ambiente e fate incordare aumentando la velocità.

      Lasciate riposare l'impasto nella ciotola leggermente unta con il burro e coperta con pellicola in un posto caldo, al riparo dalla corrente. Trascorso il tempo necessario per il raddoppio (circa 2 ore) iniziate a formare il vostro pull apart bread. In un pentolino o al microonde fate sciogliere Valle’& Burro e lasciatevi uno spicchio d'aglio in camicia in infusione. Lavate le erbette, asciugatele bene e tritatele grossolanamente.

      Stendete l'impasto su un foglio di carta da forno di 30x30 leggermente infarinato (questo vi servirà a stendere l'impasto della misura precisa). Spennellate il rettangolo con il burro e cospargete con le erbe. Tagliate 6 strisce uguali e sovrapponetele una sull'altra delicatamente, con il lato con le erbe rivolto sempre verso l'alto.

      Tagliate il cordone così ricavato in 6 rettangoli uguali e sistemateli man mano in una teglia rettangolare di 20x5x7 imburrata e infarinata. Cospargete la superficie con una presa di parmigiano grattugiato. Coprite con pellicola e fate lievitare ancora fino al raddoppio per circa un'ora. Infornate in forno preriscaldato in modalità statica per 30-35 minuti fino a doratura.
      Sfornate e fate intiepidire prima di sformare.

       

    • sei-piu-dolceosalato

      Crumble delicato con patate e piselli 
      di Michela De Matteis

      Ingredienti
      Per l’impasto del crumble:

      125 gr di farina
      40 gr di Valle’ & Burro
      sale q.b.
      1 uovo piccolo
      pepe q.b.

      Per il ripieno:
      2 patate medie lesse
      150 gr di piselli freschi sgranati
      150 gr di formaggio tipo Asiago
      maggiorana q.b.
      1 cipolla
      sale q.b.
      pepe q.b.
      olio q.b.
      10 gr di Valle’&Burro

      Preparazione
      Sposta la farina in una ciotola, aggiungi Valle’&Burro a fiocchetti e lavora il composto con le mani, fino a ridurlo in un composto sabbioso. Aggiungi il sale, il pepe, un uovo leggermente sbattuto e lavorando con le mani forma un composto grossolano. Sposta l’impasto del crumble in frigorifero per almeno 20 minuti. Riduci in purea le patate, regola di sale e aggiungi foglioline di maggiorana spezzettate. Affetta una cipolla e soffriggila in una padella con un filo di olio, aggiungi i piselli e spadella per 6/8 minuti. 

      Sposta i piselli nella ciotola assieme alle patate e amalgama bene. Sposta il ripieno in una teglia precedentemente imburrata, trasferisci il composto e completa con pezzetti di Asiago premendoli leggermente nel ripieno. Completa trasferendo le briciole di crumble sulla superficie. Cuoci in forno a 200 gradi per 20/25 minuti. Sforna e distribuisci servendoti con un cucchiaio.

      ...
      4
      voti
      15.1 %

      Crumble delicato con patate e piselli 
      di Michela De Matteis

      Ingredienti
      Per l’impasto del crumble:

      125 gr di farina
      40 gr di Valle’ & Burro
      sale q.b.
      1 uovo piccolo
      pepe q.b.

      Per il ripieno:
      2 patate medie lesse
      150 gr di piselli freschi sgranati
      150 gr di formaggio tipo Asiago
      maggiorana q.b.
      1 cipolla
      sale q.b.
      pepe q.b.
      olio q.b.
      10 gr di Valle’&Burro

      Preparazione
      Sposta la farina in una ciotola, aggiungi Valle’&Burro a fiocchetti e lavora il composto con le mani, fino a ridurlo in un composto sabbioso. Aggiungi il sale, il pepe, un uovo leggermente sbattuto e lavorando con le mani forma un composto grossolano. Sposta l’impasto del crumble in frigorifero per almeno 20 minuti. Riduci in purea le patate, regola di sale e aggiungi foglioline di maggiorana spezzettate. Affetta una cipolla e soffriggila in una padella con un filo di olio, aggiungi i piselli e spadella per 6/8 minuti. 

      Sposta i piselli nella ciotola assieme alle patate e amalgama bene. Sposta il ripieno in una teglia precedentemente imburrata, trasferisci il composto e completa con pezzetti di Asiago premendoli leggermente nel ripieno. Completa trasferendo le briciole di crumble sulla superficie. Cuoci in forno a 200 gradi per 20/25 minuti. Sforna e distribuisci servendoti con un cucchiaio.

    • sei-piu-dolceosalato

      Crostata al prosecco
      di Gloria Mengarelli

      Ingredienti

      Per la frolla:
      40 gr di farina di cocco
      260 gr di farina
      1 uovo
      130 gr di Valle’&Burro
      90 gr di zucchero
      1 puntina di bicarbonato
      1 pizzico di sale

      Per la crema al prosecco:
      240 gr di zucchero
      300 gr di prosecco
      70 gr di panna
      12 gr di colla di pesce
      200 gr di fragole pulite
      30 gr di amido di mais
      25 gr di zucchero a velo

      Per la decorazione:
      fragole q.b a pezzetti e scorzette di limone

      Preparazione

      Per la frolla. Mescolare le farine con lo zucchero, il bicarbonato, il sale e il burro e iniziate ad impastare. Completate con l'uovo lavorando velocemente la pasta. Stendete la frolla a 3 - 4 mm di spessore, foderate la tortiera imburrata e infarinata rifilando i bordi dalla pasta in eccesso e punzecchiando il fondo con una forchetta. 

      Per la cottura in bianco: proteggete la pasta con un foglio di carta da forno, riempitelo con i fagioli secchi e infornate a forno già caldo a 180° per 12 minuti, passati i 12 minuti togliete i fagioli e la carta da forno e continuate la cottura ancora per altri 5 minuti, poi sfornate. 

      Nel frattempo preparate la crema: frullate le fragole con 140 gr di zucchero e passate la purea di fragole al colino. Stemperate l'amido con lo zucchero rimasto e il prosecco, quindi addensate la crema sul fuoco dolce sempre mescolando. Una volta che la crema si è addensata allontanatela dal fuoco e immergete nella crema calda la colla di pesce già rinvenuta in acqua fredda e strizzata, e fatela sciogliere. 

      Fate intiepidire la crema. Incorporate il frullato di fragole nella crema tiepida, poi la panna montata con lo zucchero a velo mescolando delicatamente. Versate nel guscio di frolla e ponete la crostata in frigo a rassodare. Decorate con le fragole e le scorzette di limone poco prima di servire.

      ...
      5
      voti
      13.02 %

      Crostata al prosecco
      di Gloria Mengarelli

      Ingredienti

      Per la frolla:
      40 gr di farina di cocco
      260 gr di farina
      1 uovo
      130 gr di Valle’&Burro
      90 gr di zucchero
      1 puntina di bicarbonato
      1 pizzico di sale

      Per la crema al prosecco:
      240 gr di zucchero
      300 gr di prosecco
      70 gr di panna
      12 gr di colla di pesce
      200 gr di fragole pulite
      30 gr di amido di mais
      25 gr di zucchero a velo

      Per la decorazione:
      fragole q.b a pezzetti e scorzette di limone

      Preparazione

      Per la frolla. Mescolare le farine con lo zucchero, il bicarbonato, il sale e il burro e iniziate ad impastare. Completate con l'uovo lavorando velocemente la pasta. Stendete la frolla a 3 - 4 mm di spessore, foderate la tortiera imburrata e infarinata rifilando i bordi dalla pasta in eccesso e punzecchiando il fondo con una forchetta. 

      Per la cottura in bianco: proteggete la pasta con un foglio di carta da forno, riempitelo con i fagioli secchi e infornate a forno già caldo a 180° per 12 minuti, passati i 12 minuti togliete i fagioli e la carta da forno e continuate la cottura ancora per altri 5 minuti, poi sfornate. 

      Nel frattempo preparate la crema: frullate le fragole con 140 gr di zucchero e passate la purea di fragole al colino. Stemperate l'amido con lo zucchero rimasto e il prosecco, quindi addensate la crema sul fuoco dolce sempre mescolando. Una volta che la crema si è addensata allontanatela dal fuoco e immergete nella crema calda la colla di pesce già rinvenuta in acqua fredda e strizzata, e fatela sciogliere. 

      Fate intiepidire la crema. Incorporate il frullato di fragole nella crema tiepida, poi la panna montata con lo zucchero a velo mescolando delicatamente. Versate nel guscio di frolla e ponete la crostata in frigo a rassodare. Decorate con le fragole e le scorzette di limone poco prima di servire.

    • sei-piu-dolceosalato

      Torta Toffee Velocissima ai Mirtilli
      di Serena Grossi

      Ingredienti:
      120 gr di Valle’&Burro
      130 gr di zucchero di canna
      120 gr di farina semi integrale
      ½ bustina di lievito per dolci
      1 uovo
      1 cucchiaio di amido
      100 gr di mirtilli
      zucchero a velo qb

      Preparazione:
      Riduci il burro a pezzetti e fallo fondere in una casseruola con lo zucchero. Fuori dal fuoco unisci la farina e il lievito in polvere e mescola bene fino ad ottenere un impasto senza grumi. Incorpora l’uovo e trasferisci in una tortiera a cerniera da 20 cm di diametro.

      Mescola i mirtilli con l’amido, in modo che ne siano ricoperti e distribuiscili sulla superficie del dolce. Inforna a 180° per circa 20-25 minuti o finché uno stuzzicadenti inserito al centro della torta non ne uscirà pulito. Sforna e lascia raffreddare prima di servire, cosparso di zucchero a velo. 

      ...
      6
      voti
      5.73 %

      Torta Toffee Velocissima ai Mirtilli
      di Serena Grossi

      Ingredienti:
      120 gr di Valle’&Burro
      130 gr di zucchero di canna
      120 gr di farina semi integrale
      ½ bustina di lievito per dolci
      1 uovo
      1 cucchiaio di amido
      100 gr di mirtilli
      zucchero a velo qb

      Preparazione:
      Riduci il burro a pezzetti e fallo fondere in una casseruola con lo zucchero. Fuori dal fuoco unisci la farina e il lievito in polvere e mescola bene fino ad ottenere un impasto senza grumi. Incorpora l’uovo e trasferisci in una tortiera a cerniera da 20 cm di diametro.

      Mescola i mirtilli con l’amido, in modo che ne siano ricoperti e distribuiscili sulla superficie del dolce. Inforna a 180° per circa 20-25 minuti o finché uno stuzzicadenti inserito al centro della torta non ne uscirà pulito. Sforna e lascia raffreddare prima di servire, cosparso di zucchero a velo. 

    Settimana 3

    • sei-piu-dolceosalato

      Ciambella al cocco e ciliegie
      di Rita Mighela

      Ingredienti per 8 porzioni (stampo da 21 cm)

      Per la ciambella
      180 g di Valle’&Burro
      180 g di farina tipo 00
      180 g di zucchero semolato
      4 uova medie
      50 g di cocco grattugiato
      ½ bustina di lievito in polvere per dolci

      Per la farcitura
      400 g di ciliegie (peso al netto degli scarti)
      200 ml di panna liquida
      120 g di Valle’&Burro
      60 g di zucchero a velo
      2 cucchiai di zucchero semolato

      Per la copertura
      il liquido di cottura delle ciliegie
      2 cucchiai di cocco grattugiato
      3 g di gelatina in fogli
      1 decina di ciliegie 

      Preparazione della ciambella
      Scaldate il forno a 170°. Con una frusta lavorate insieme lo zucchero e Valle’&Burro, finché il composto sarà spumoso. Unite le uova sbattute, un po’ per volta, continuando a lavorare l’impasto. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate con delicatezza per incorporarle. Per ultimo aggiungete il cocco grattugiato. Versate il composto in uno stampo da ciambella unto con Valle’&Burro ed infarinato. Infornate e fate cuocere a 170° per circa 40 minuti, fate la prova stecchino e sfornate, posate la ciambella su una gratella e fate freddare.

      Preparazione della farcitura
      Dividete le ciliegie a metà e mettetele in un pentolino con i 2 cucchiai di zucchero, fate cuocere per circa 15 minuti, finché saranno morbide. Separate le ciliegie e il loro liquido in due ciotoline diverse e lasciate freddare. Lavorate Valle’& Burro con lo zucchero a velo, montate la panna liquida e unite al composto, mescolando delicatamente. Aggiungete anche le ciliegie cotte. Dividete la ciambella a metà, bagnate l’interno con qualche cucchiaio di liquido delle ciliegie, farcite con la crema di Valle’& Burro e ciliegie. 

      Preparazione della copertura
      Fate ammorbidire la gelatina in una ciotolina colma di acqua fredda. In un pentolino versate il liquido delle ciliegie rimasto e portate a bollore a fiamma bassa, unite la gelatina morbida e mescolate. Fate intiepidire e versate sulla ciambella, distribuendo bene su tutta la superficie. Guarnite con le ciliegie, spolverizzate con il cocco grattugiato e riponete in frigorifero per 1 ora, prima di servire.

      ...
      1
      voti
      37.25 %

      Ciambella al cocco e ciliegie
      di Rita Mighela

      Ingredienti per 8 porzioni (stampo da 21 cm)

      Per la ciambella
      180 g di Valle’&Burro
      180 g di farina tipo 00
      180 g di zucchero semolato
      4 uova medie
      50 g di cocco grattugiato
      ½ bustina di lievito in polvere per dolci

      Per la farcitura
      400 g di ciliegie (peso al netto degli scarti)
      200 ml di panna liquida
      120 g di Valle’&Burro
      60 g di zucchero a velo
      2 cucchiai di zucchero semolato

      Per la copertura
      il liquido di cottura delle ciliegie
      2 cucchiai di cocco grattugiato
      3 g di gelatina in fogli
      1 decina di ciliegie 

      Preparazione della ciambella
      Scaldate il forno a 170°. Con una frusta lavorate insieme lo zucchero e Valle’&Burro, finché il composto sarà spumoso. Unite le uova sbattute, un po’ per volta, continuando a lavorare l’impasto. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate con delicatezza per incorporarle. Per ultimo aggiungete il cocco grattugiato. Versate il composto in uno stampo da ciambella unto con Valle’&Burro ed infarinato. Infornate e fate cuocere a 170° per circa 40 minuti, fate la prova stecchino e sfornate, posate la ciambella su una gratella e fate freddare.

      Preparazione della farcitura
      Dividete le ciliegie a metà e mettetele in un pentolino con i 2 cucchiai di zucchero, fate cuocere per circa 15 minuti, finché saranno morbide. Separate le ciliegie e il loro liquido in due ciotoline diverse e lasciate freddare. Lavorate Valle’& Burro con lo zucchero a velo, montate la panna liquida e unite al composto, mescolando delicatamente. Aggiungete anche le ciliegie cotte. Dividete la ciambella a metà, bagnate l’interno con qualche cucchiaio di liquido delle ciliegie, farcite con la crema di Valle’& Burro e ciliegie. 

      Preparazione della copertura
      Fate ammorbidire la gelatina in una ciotolina colma di acqua fredda. In un pentolino versate il liquido delle ciliegie rimasto e portate a bollore a fiamma bassa, unite la gelatina morbida e mescolate. Fate intiepidire e versate sulla ciambella, distribuendo bene su tutta la superficie. Guarnite con le ciliegie, spolverizzate con il cocco grattugiato e riponete in frigorifero per 1 ora, prima di servire.

    • sei-piu-dolceosalato

      Torta a strati al cioccolato e lamponi
      di Alice Balossi

      Ingredienti

      Per la torta margherita
      250 g Vallè&Burro
      8 uova
      300 g zucchero
      150 g farina
      150 gr fecola di patate
      12 g lievito (una bustina)
      80 g cacao amaro in polvere

      Per il frosting al lampone
      4 albumi
      250 g zucchero
      350 g Valle’&Burro 
      1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
      150 g di lamponi

      Per la bagna
      3 cucchiai di confettura di lamponi
      150 ml di acqua

      Per la glassa al cioccolato
      60 g cioccolato fondente
      65 ml panna fresca
      2 cucchiai di glucosio o miele di acacia

      Preparazione
      Per preparare la pasta margherita mescoliamo con le fruste elettriche Valle’&Burro con metà dello zucchero, fino ad ottenere una crema morbida e spumosa. Dividiamo i tuorli dagli albumi. Aggiungiamo i tuorli uno alla volta al composto amalgamandoli completamente. Setacciate il cacao e unitelo all’impasto. 

      In un’altra ciotola montate gli albumi con il restante zucchero e uniteli al resto del composto mescolando dall’alto verso il basso. Setacciate la farina, la fecola di patate e il lievito e aggiungeteli poco alla volta mescolando sempre dal basso verso l’alto. 

      Dividete l’impasto in due e versatelo in due teglie da 20 centimetri di diametro (se non avete due teglie cuocete una torta alla volta). Infornate a 180 gradi per 40 minuti. A cottura ultimata inserite uno stecchino nella torta, se esce pulito la torta è cotta, altrimenti proseguite la cottura per alcuni minuti e poi riprovate. Sfornate e fate raffreddate completamente. Una volta completamente fredde, con un coltello seghettato tagliate via la parte bombata della torta e poi dividetele in due per il lungo. 

      Prepariamo la crema: mettiamo a scaldare una pentola con un paio di centimetri di acqua. Posizioniamo sopra una ciotola resistente al calore e versiamo gli albumi e lo zucchero. Mescoliamo con una frusta per far scogliere lo zucchero. Quando il composto raggiungerà i 50 gradi togliamo dal fuoco. Se non avete un termometro per alimenti, gli albumi saranno pronti quando saranno caldi al tatto. Lavoriamo con le fruste fino a che non avremo ottenuto una meringa lucida e la ciotola non sarà tornata a temperatura ambiente. Ammorbidiamo leggermente Valle’&Burro e lo aggiungiamo poco alla volta continuando a lavorare fino a che non avremo più grumi. 

      Frulliamo una quindicina di lamponi e passiamo la purea in un colino per togliere i semi. Aggiungiamo la purea (circa 6 cucchai) un cucchiaio alla volta nella crema e mescoliamo con una spatola. Aggiungiamo anche l’estratto naturale di vaniglia e lavoriamo la crema per togliere le bolle d’aria. Dividiamo la crema in due. In una delle due metà aggiungiamo i lamponi tagliati a pezzetti. Mettiamo la crema ottenuta dentro una sac a poche. 

      Per la bagna diluite la confettura nell’acqua: spennellate con la bagna il primo strato delle torta da tutte i due lati e posizionatelo sul piatto da portata. Distribuite la farcia con la sac a poche e ripetete per tutti gli strati della torta. Ricopriamo la torta con un primo sottile strato di frosting, per intrappolare tutte le briciole. Facciamo raffreddare in frigorifero per una decina di minuti, dopodiché terminiamo di ricoprire la torta con il frosting.

      Mettiamo a raffreddare per almeno mezz’ora e nel frattempo prepariamo la glassa. In un pentolino scaldiamo la panna con il glucosio, e quando saranno ben caldi togliamo dal fuoco e mescoliamo per farlo sciogliere completamente. Lasciamo raffreddare la glassa per 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a che non avrà raggiunto la giusta consistenza per poter colare dalla torta senza “scivolare” troppo velocemente.

      Quando la glassa si sarà raffreddata decoriamo la torta facendo colare con un cucchiaio delle gocce lungo i bordi della torta. Quando avrete raggiunto un risultato che vi soddisfi, glassate la parte superiore della torta e lisciatela con una spatola o il dorso di un cucchiaio. Decorate la sommità della torta con dei lamponi freschi.

      ...
      2
      voti
      19.61 %

      Torta a strati al cioccolato e lamponi
      di Alice Balossi

      Ingredienti

      Per la torta margherita
      250 g Vallè&Burro
      8 uova
      300 g zucchero
      150 g farina
      150 gr fecola di patate
      12 g lievito (una bustina)
      80 g cacao amaro in polvere

      Per il frosting al lampone
      4 albumi
      250 g zucchero
      350 g Valle’&Burro 
      1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
      150 g di lamponi

      Per la bagna
      3 cucchiai di confettura di lamponi
      150 ml di acqua

      Per la glassa al cioccolato
      60 g cioccolato fondente
      65 ml panna fresca
      2 cucchiai di glucosio o miele di acacia

      Preparazione
      Per preparare la pasta margherita mescoliamo con le fruste elettriche Valle’&Burro con metà dello zucchero, fino ad ottenere una crema morbida e spumosa. Dividiamo i tuorli dagli albumi. Aggiungiamo i tuorli uno alla volta al composto amalgamandoli completamente. Setacciate il cacao e unitelo all’impasto. 

      In un’altra ciotola montate gli albumi con il restante zucchero e uniteli al resto del composto mescolando dall’alto verso il basso. Setacciate la farina, la fecola di patate e il lievito e aggiungeteli poco alla volta mescolando sempre dal basso verso l’alto. 

      Dividete l’impasto in due e versatelo in due teglie da 20 centimetri di diametro (se non avete due teglie cuocete una torta alla volta). Infornate a 180 gradi per 40 minuti. A cottura ultimata inserite uno stecchino nella torta, se esce pulito la torta è cotta, altrimenti proseguite la cottura per alcuni minuti e poi riprovate. Sfornate e fate raffreddate completamente. Una volta completamente fredde, con un coltello seghettato tagliate via la parte bombata della torta e poi dividetele in due per il lungo. 

      Prepariamo la crema: mettiamo a scaldare una pentola con un paio di centimetri di acqua. Posizioniamo sopra una ciotola resistente al calore e versiamo gli albumi e lo zucchero. Mescoliamo con una frusta per far scogliere lo zucchero. Quando il composto raggiungerà i 50 gradi togliamo dal fuoco. Se non avete un termometro per alimenti, gli albumi saranno pronti quando saranno caldi al tatto. Lavoriamo con le fruste fino a che non avremo ottenuto una meringa lucida e la ciotola non sarà tornata a temperatura ambiente. Ammorbidiamo leggermente Valle’&Burro e lo aggiungiamo poco alla volta continuando a lavorare fino a che non avremo più grumi. 

      Frulliamo una quindicina di lamponi e passiamo la purea in un colino per togliere i semi. Aggiungiamo la purea (circa 6 cucchai) un cucchiaio alla volta nella crema e mescoliamo con una spatola. Aggiungiamo anche l’estratto naturale di vaniglia e lavoriamo la crema per togliere le bolle d’aria. Dividiamo la crema in due. In una delle due metà aggiungiamo i lamponi tagliati a pezzetti. Mettiamo la crema ottenuta dentro una sac a poche. 

      Per la bagna diluite la confettura nell’acqua: spennellate con la bagna il primo strato delle torta da tutte i due lati e posizionatelo sul piatto da portata. Distribuite la farcia con la sac a poche e ripetete per tutti gli strati della torta. Ricopriamo la torta con un primo sottile strato di frosting, per intrappolare tutte le briciole. Facciamo raffreddare in frigorifero per una decina di minuti, dopodiché terminiamo di ricoprire la torta con il frosting.

      Mettiamo a raffreddare per almeno mezz’ora e nel frattempo prepariamo la glassa. In un pentolino scaldiamo la panna con il glucosio, e quando saranno ben caldi togliamo dal fuoco e mescoliamo per farlo sciogliere completamente. Lasciamo raffreddare la glassa per 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a che non avrà raggiunto la giusta consistenza per poter colare dalla torta senza “scivolare” troppo velocemente.

      Quando la glassa si sarà raffreddata decoriamo la torta facendo colare con un cucchiaio delle gocce lungo i bordi della torta. Quando avrete raggiunto un risultato che vi soddisfi, glassate la parte superiore della torta e lisciatela con una spatola o il dorso di un cucchiaio. Decorate la sommità della torta con dei lamponi freschi.

    • sei-piu-dolceosalato

      Asparagi alla Bismark
      di Coralba Martini

      Ingredienti per 2 persone 
      500 g di asparagi freschi
      40 g di Valle’&Burro
      2 uova
      sale q.b.
      noce moscata  o pepe nero macinato q.b.
      2 fette di pane (facoltativo)
      30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

      Preparazione
      Tagliate la parte finale degli asparagi quella più dura, lavateli bene, asciugateli e poi legateli con uno spago alimentare da cucina a mazzo, con le punte rivolte all'insù. Fateli bollire in una pentola piena d'acqua salata per circa 15 minuti, devono risultare morbidi ma non troppo. Metteteli nella pentola in piedi con le punte rivolte verso l'alto in modo che i gambi cuociano nell'acqua bollente e le cime lessino al vapore senza rompersi. Se avete un’asparagera siamo a posto, usate quella.

      Toglieteli dall'acqua, metteteli a scolare facendo attenzione a non rompere le punte e manteneteli comunque al caldo. Mettete a scaldare ‘Valle’&Burro’ in una padella e aggiunge le uova, fatele cuocere facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Adesso disponete gli asparagi in un piatto, coprite le punte degli asparagi con il parmigiano e adagiateci sopra l'uovo cotto.

      Irrorate gli asparagi con ‘Valle’&Burro’ fuso di cottura, spolverate con della noce moscata o se preferite con del pepe nero macinato e servite caldi. Se è di vostro gradimento potete servire i vostri asparagi sopra una fetta di pane che avrete precedentemente ricoperto di "Valle’&Burro".

      ...
      3
      voti
      14.71 %

      Asparagi alla Bismark
      di Coralba Martini

      Ingredienti per 2 persone 
      500 g di asparagi freschi
      40 g di Valle’&Burro
      2 uova
      sale q.b.
      noce moscata  o pepe nero macinato q.b.
      2 fette di pane (facoltativo)
      30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

      Preparazione
      Tagliate la parte finale degli asparagi quella più dura, lavateli bene, asciugateli e poi legateli con uno spago alimentare da cucina a mazzo, con le punte rivolte all'insù. Fateli bollire in una pentola piena d'acqua salata per circa 15 minuti, devono risultare morbidi ma non troppo. Metteteli nella pentola in piedi con le punte rivolte verso l'alto in modo che i gambi cuociano nell'acqua bollente e le cime lessino al vapore senza rompersi. Se avete un’asparagera siamo a posto, usate quella.

      Toglieteli dall'acqua, metteteli a scolare facendo attenzione a non rompere le punte e manteneteli comunque al caldo. Mettete a scaldare ‘Valle’&Burro’ in una padella e aggiunge le uova, fatele cuocere facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Adesso disponete gli asparagi in un piatto, coprite le punte degli asparagi con il parmigiano e adagiateci sopra l'uovo cotto.

      Irrorate gli asparagi con ‘Valle’&Burro’ fuso di cottura, spolverate con della noce moscata o se preferite con del pepe nero macinato e servite caldi. Se è di vostro gradimento potete servire i vostri asparagi sopra una fetta di pane che avrete precedentemente ricoperto di "Valle’&Burro".

    • sei-piu-dolceosalato

      Cheesecake alle ciliegie
      di Sara Fumagalli


      Ingredienti per una torta diametro 22 o 8 monoporzioni

      Per la base
      80 gr di biscotti digestive finemente sminuzzati 100 gr di burro sciolto (nel mio caso ho usato la Valle’&Burro)

      Per la crema
      750 gr di ricotta setacciata 250 gr di Philadelphia semi di una bacca di vaniglia 50 gr di zucchero a velo 20 ciliegie tagliate a pezzettini 50 gr di sciroppo di ciliegia 10 gr di colla di pesce

      Per la copertura
      650 gr di ciliegie 200 gr di zucchero semolato 10 gr di colla di pesce 250/300 gr di sciroppo di ciliegie 70 gr di succo di limone
      scorza grattugiata di un limone

      Preparazione

      1 – Per prima cosa preparate la base della torta. Nel mixer sminuzzate i biscotti fino a ridurli in una polvere sottile, quindi unitevi il burro fuso. Usando Valle’&Burro, grazie alla sua consistenza morbida, non servirà scioglierla ma la si potrà unire direttamente così. Amalgamate il composto ottenuto e adagiatelo sul fondo del vostro stampo (meglio se ricoperto con della carta forno e vi invito a usare uno stampo a cerniera). Premete leggermente il fondo, in modo da uniformarlo e compattarlo, e ponete in frigo per almeno 1 ora.  Se come me avete tempi stretti, potete riporlo in freezer, in circa 30 minuti la base si sarà ben solidificata.

      2 – Nel frattempo preparate la copertura. Dopo aver lavato e denocciolato le ciliegie, mettetele in un pentolino (tenetene da parte circa 20) con lo zucchero, la scorza del limone e il succo. A fiamma bassa, fate andare il tutto per circa 10 minuti, quindi spegnete e tenete da parte. Così facendo avrete ottenuto delle ciliegie sciroppate e un succo di ciliegia che vi servirà poi.

      3 – Preparate la crema. Per prima cosa ammollate la colla di pesce in una ciotolina con dell’acqua fredda. In un’altra ciotola invece, lavorate la ricotta con il philadelphia, i semi di vaniglia e lo zucchero a velo. Ora prendete 3-4 cucchiai di sciroppo di ciliegie (punto 2) e scaldateli un pochino in un pentolino, unitevi la colla di pesce ammorbidita e ben strizzata, e mescolate in modo che si sciolga bene. Unite questo sciroppo alla crema a base di formaggio e mescolate con cura.

      4 – Al composto sopra, aggiungete le ciliegie precedentemente tenute da parte e tagliate a pezzettini piccoli, e la vostra farcia è pronta. Riprendete la base e versatevi il composto. Livellate la superficie e riponete in frigo per almeno 3-4 ore.

      5 – Quando la crema si sarà solidificata, procedete con la preparazione della copertura. Prendete le ciliegie sciroppate e mettetele da parte, mentre riportate sul fuoco lo sciroppo. Unitevi la gelatina precedentemente ammollata e strizzata e mescolate affinché si sciolga bene. Unitevi le ciliegie sciroppate e versate il tutto sopra la crema solidificata.

      6 – Riponete in frigo per altre 3 ore. A questo punto il vostro dolce è pronto!

      ...
      4
      voti
      12.75 %

      Cheesecake alle ciliegie
      di Sara Fumagalli


      Ingredienti per una torta diametro 22 o 8 monoporzioni

      Per la base
      80 gr di biscotti digestive finemente sminuzzati 100 gr di burro sciolto (nel mio caso ho usato la Valle’&Burro)

      Per la crema
      750 gr di ricotta setacciata 250 gr di Philadelphia semi di una bacca di vaniglia 50 gr di zucchero a velo 20 ciliegie tagliate a pezzettini 50 gr di sciroppo di ciliegia 10 gr di colla di pesce

      Per la copertura
      650 gr di ciliegie 200 gr di zucchero semolato 10 gr di colla di pesce 250/300 gr di sciroppo di ciliegie 70 gr di succo di limone
      scorza grattugiata di un limone

      Preparazione

      1 – Per prima cosa preparate la base della torta. Nel mixer sminuzzate i biscotti fino a ridurli in una polvere sottile, quindi unitevi il burro fuso. Usando Valle’&Burro, grazie alla sua consistenza morbida, non servirà scioglierla ma la si potrà unire direttamente così. Amalgamate il composto ottenuto e adagiatelo sul fondo del vostro stampo (meglio se ricoperto con della carta forno e vi invito a usare uno stampo a cerniera). Premete leggermente il fondo, in modo da uniformarlo e compattarlo, e ponete in frigo per almeno 1 ora.  Se come me avete tempi stretti, potete riporlo in freezer, in circa 30 minuti la base si sarà ben solidificata.

      2 – Nel frattempo preparate la copertura. Dopo aver lavato e denocciolato le ciliegie, mettetele in un pentolino (tenetene da parte circa 20) con lo zucchero, la scorza del limone e il succo. A fiamma bassa, fate andare il tutto per circa 10 minuti, quindi spegnete e tenete da parte. Così facendo avrete ottenuto delle ciliegie sciroppate e un succo di ciliegia che vi servirà poi.

      3 – Preparate la crema. Per prima cosa ammollate la colla di pesce in una ciotolina con dell’acqua fredda. In un’altra ciotola invece, lavorate la ricotta con il philadelphia, i semi di vaniglia e lo zucchero a velo. Ora prendete 3-4 cucchiai di sciroppo di ciliegie (punto 2) e scaldateli un pochino in un pentolino, unitevi la colla di pesce ammorbidita e ben strizzata, e mescolate in modo che si sciolga bene. Unite questo sciroppo alla crema a base di formaggio e mescolate con cura.

      4 – Al composto sopra, aggiungete le ciliegie precedentemente tenute da parte e tagliate a pezzettini piccoli, e la vostra farcia è pronta. Riprendete la base e versatevi il composto. Livellate la superficie e riponete in frigo per almeno 3-4 ore.

      5 – Quando la crema si sarà solidificata, procedete con la preparazione della copertura. Prendete le ciliegie sciroppate e mettetele da parte, mentre riportate sul fuoco lo sciroppo. Unitevi la gelatina precedentemente ammollata e strizzata e mescolate affinché si sciolga bene. Unitevi le ciliegie sciroppate e versate il tutto sopra la crema solidificata.

      6 – Riponete in frigo per altre 3 ore. A questo punto il vostro dolce è pronto!

    • sei-piu-dolceosalato

      Torta soffice con panna e frutti rossi
      di Erika Cartabia

      Ingredienti
      3 uova
      100 g di zucchero semolato
      1 cucchiaino di miele millefiori
      scorza grattugiata di un limone bio
      4 g di lievito per dolci
      120 g di farina 00
      50 g di Valle’&Burro fuso
      20 ml di acqua
      panna da montare
      fragole
      ciliegie
      lamponi 
                
      Preparazione 
      In una ciotola montate per qualche minuto le uova con lo zucchero e il miele fino a quando non avranno raddoppiato di volume. Unite la scorza di limone e, sempre lavorando con le fruste, aggiungete Valle’&burro fuso, ormai freddo, e acqua a filo. Continuate a sbattere per circa 2 minuti, poi unite la farina e il lievito, ben setacciati, in due tempi. 

      Lavorate con una spatola, con movimenti delicati, dal basso verso l'alto, per evitare che il composto si smonti. Non appena risulterà ben omogeneo distribuitelo equamente tra due tortiere diametro 18 cm che avrete ben imburrato. Livellate il composto e fate cuocere in forno ben caldo a 170° per circa 20-25 minuti, controllando il grado di cottura con uno stecchino che dovrà fuoriuscire completamente asciutto.

      Sfornate e lasciare raffreddare. Togliete i due dischi di torta dagli stampi. Montate la panna e versatene generose cucchiaiate sul primo disco. Completate con fragole, ciliegie e lamponi a pezzetti. Sovrapponete con delicatezza il secondo strato di torta, decoratelo con panna montata e completate con ulteriore frutta.

      ...
      5
      voti
      8.82 %

      Torta soffice con panna e frutti rossi
      di Erika Cartabia

      Ingredienti
      3 uova
      100 g di zucchero semolato
      1 cucchiaino di miele millefiori
      scorza grattugiata di un limone bio
      4 g di lievito per dolci
      120 g di farina 00
      50 g di Valle’&Burro fuso
      20 ml di acqua
      panna da montare
      fragole
      ciliegie
      lamponi 
                
      Preparazione 
      In una ciotola montate per qualche minuto le uova con lo zucchero e il miele fino a quando non avranno raddoppiato di volume. Unite la scorza di limone e, sempre lavorando con le fruste, aggiungete Valle’&burro fuso, ormai freddo, e acqua a filo. Continuate a sbattere per circa 2 minuti, poi unite la farina e il lievito, ben setacciati, in due tempi. 

      Lavorate con una spatola, con movimenti delicati, dal basso verso l'alto, per evitare che il composto si smonti. Non appena risulterà ben omogeneo distribuitelo equamente tra due tortiere diametro 18 cm che avrete ben imburrato. Livellate il composto e fate cuocere in forno ben caldo a 170° per circa 20-25 minuti, controllando il grado di cottura con uno stecchino che dovrà fuoriuscire completamente asciutto.

      Sfornate e lasciare raffreddare. Togliete i due dischi di torta dagli stampi. Montate la panna e versatene generose cucchiaiate sul primo disco. Completate con fragole, ciliegie e lamponi a pezzetti. Sovrapponete con delicatezza il secondo strato di torta, decoratelo con panna montata e completate con ulteriore frutta.

    • sei-piu-dolceosalato

      Mini quiche con fave, piselli, fagiolini e caprino
      di Alessandro Gerbino

      Ingredienti per 12 tortine di 6cm di diametro

      Per la pasta
      200 gr di farina 00
      100 gr di vallè&burro
      20 gr di acqua fredda
      1 pizzico di sale
      ½ cucchiaino di curcuma

      Per la farcia e decorazione
      200 gr di fave già pulite
      fagiolini
      piselli freschi
      2 uova
      30 gr di parmigiano
      4 foglie di basilico 
      160 gr di caprino fresco
      q.b. sale, pepe, olio extravergine di oliva

      Preparazione
      Preparate la pasta lavorando insieme in una ciotola Valle’&Burro con la farina, la curcuma e il pizzico di sale. Quando gli saranno amalgamati aggiungete l’acqua e lavorate il tutto fino a quando riuscirete a formare una palla che sta insieme. Schiacciate la palla e avvolgetela nella pellicola. Fate riposare per 30 minuti almeno in frigorifero.

      Mondate le verdure e tenetele separate. Mettete sul fuoco una pentola con acqua salata e quando bolle sbollentate per 5 minuti le fave quindi raffreddatele velocemente sotto l’acqua fredda. Lessate anche i fagiolini e i piselli freschi per 4 minuti sempre nella stessa acqua bollente poi scolateli e raffreddateli sotto l’acqua fredda per mantenere il colore verde brillante. 

      Frullate ora le fave con le due uova il parmigiano, le foglie di basilico e regolate di sale e pepe.

      Stendete la pasta con il mattarello su una spianatoia infarinate poi tagliate tanti dischi leggermente più grandi degli stampi che usate per la cottura e rivestiteli. Versate il composto di fave fino a copertura poi cuocete in forno già caldo e statico a 180° per 15 minuti.

      Togliete le tortine dal forno e fatele raffreddare, sformatele. Lavorate velocemente il caprino fresco con un filo di olio extravergine di oliva del sale e del pepe a piacere e mettete il tutto in una sacca da pasticcere. Condite i fagiolini e i piselli con pochissimo olio per lucidarli.

      Rifinite le tortine mettendo un ciuffo di crema di caprino al centro e ultimate con dei pezzettini di fagiolini e i piselli freschi.

      ...
      6
      voti
      6.86 %

      Mini quiche con fave, piselli, fagiolini e caprino
      di Alessandro Gerbino

      Ingredienti per 12 tortine di 6cm di diametro

      Per la pasta
      200 gr di farina 00
      100 gr di vallè&burro
      20 gr di acqua fredda
      1 pizzico di sale
      ½ cucchiaino di curcuma

      Per la farcia e decorazione
      200 gr di fave già pulite
      fagiolini
      piselli freschi
      2 uova
      30 gr di parmigiano
      4 foglie di basilico 
      160 gr di caprino fresco
      q.b. sale, pepe, olio extravergine di oliva

      Preparazione
      Preparate la pasta lavorando insieme in una ciotola Valle’&Burro con la farina, la curcuma e il pizzico di sale. Quando gli saranno amalgamati aggiungete l’acqua e lavorate il tutto fino a quando riuscirete a formare una palla che sta insieme. Schiacciate la palla e avvolgetela nella pellicola. Fate riposare per 30 minuti almeno in frigorifero.

      Mondate le verdure e tenetele separate. Mettete sul fuoco una pentola con acqua salata e quando bolle sbollentate per 5 minuti le fave quindi raffreddatele velocemente sotto l’acqua fredda. Lessate anche i fagiolini e i piselli freschi per 4 minuti sempre nella stessa acqua bollente poi scolateli e raffreddateli sotto l’acqua fredda per mantenere il colore verde brillante. 

      Frullate ora le fave con le due uova il parmigiano, le foglie di basilico e regolate di sale e pepe.

      Stendete la pasta con il mattarello su una spianatoia infarinate poi tagliate tanti dischi leggermente più grandi degli stampi che usate per la cottura e rivestiteli. Versate il composto di fave fino a copertura poi cuocete in forno già caldo e statico a 180° per 15 minuti.

      Togliete le tortine dal forno e fatele raffreddare, sformatele. Lavorate velocemente il caprino fresco con un filo di olio extravergine di oliva del sale e del pepe a piacere e mettete il tutto in una sacca da pasticcere. Condite i fagiolini e i piselli con pochissimo olio per lucidarli.

      Rifinite le tortine mettendo un ciuffo di crema di caprino al centro e ultimate con dei pezzettini di fagiolini e i piselli freschi.

    Settimana 4

    • sei-piu-dolceosalato

      Naked Cake al limone con crema al burro e frutti di bosco
      di Serena Pierin

      Ingredienti:

      Per le basi della torta
      200 gr farina 00
      200 gr Valle’&Burro 
      180 gr zucchero
      4 uova
      4 cucchiai di succo di limone
      1 bustina di lievito

      Per la crema al burro
      400 gr zucchero a velo
      120 gr Valle’&Burro
      120 gr formaggio cremoso

      Per guarnire:
      250 gr fragole
      3 vaschette di frutti di bosco misti (mirtilli, more e lamponi)


      Preparazione
      Con le fruste elettriche montate Valle’&Burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete le uova una alla volta ed amalgamate. Infine, unite la farina setacciata con il lievito ed il succo di limone. Versate il composto in tre teglie da 18 cm (oppure in un'unica teglia da 22 cm che, una volta fredda, dividerete a metà ottenendo due strati). Io consiglio di fare le basi il giorno prima e comporre la torta il giorno dopo. Cuocete a 180° per 15 minuti ogni base (o per circa 35/40 minuti se usate un'unica teglia da 22 cm): fate sempre la prova stecchino che deve uscire asciutto.

      Preparate la crema mescolando con le fruste elettriche lo zucchero a velo con il burro e poi incorporate pian piano il formaggio cremoso. Conservate in frigo fino al momento del suo utilizzo.
      Lavate ed asciugate delicatamente le fragole ed i frutti di bosco. Tagliate a pezzetti le fragole e componete la torta. Spalmate 1/3 della crema al burro sopra la prima torta (abbondando vicino ai bordi) e guarnite con i frutti di bosco e le fragole; chiudete con la seconda base e procedete come prima. Sistemate sopra l'ultima torta, spalmate la crema rimasta e guarnite a piacere con i frutti di bosco e le fragole. 

      Infine, con l'aiuto di una spatola, stendete la crema che fuoriesce dai bordi lungo tutta la torta in modo da ottenere un effetto rustico, non rifinito ma ugualmente molto molto chic. Conservate in frigo fino al momento di servire.

      ...
      1
      voti
      42.11 %

      Naked Cake al limone con crema al burro e frutti di bosco
      di Serena Pierin

      Ingredienti:

      Per le basi della torta
      200 gr farina 00
      200 gr Valle’&Burro 
      180 gr zucchero
      4 uova
      4 cucchiai di succo di limone
      1 bustina di lievito

      Per la crema al burro
      400 gr zucchero a velo
      120 gr Valle’&Burro
      120 gr formaggio cremoso

      Per guarnire:
      250 gr fragole
      3 vaschette di frutti di bosco misti (mirtilli, more e lamponi)


      Preparazione
      Con le fruste elettriche montate Valle’&Burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete le uova una alla volta ed amalgamate. Infine, unite la farina setacciata con il lievito ed il succo di limone. Versate il composto in tre teglie da 18 cm (oppure in un'unica teglia da 22 cm che, una volta fredda, dividerete a metà ottenendo due strati). Io consiglio di fare le basi il giorno prima e comporre la torta il giorno dopo. Cuocete a 180° per 15 minuti ogni base (o per circa 35/40 minuti se usate un'unica teglia da 22 cm): fate sempre la prova stecchino che deve uscire asciutto.

      Preparate la crema mescolando con le fruste elettriche lo zucchero a velo con il burro e poi incorporate pian piano il formaggio cremoso. Conservate in frigo fino al momento del suo utilizzo.
      Lavate ed asciugate delicatamente le fragole ed i frutti di bosco. Tagliate a pezzetti le fragole e componete la torta. Spalmate 1/3 della crema al burro sopra la prima torta (abbondando vicino ai bordi) e guarnite con i frutti di bosco e le fragole; chiudete con la seconda base e procedete come prima. Sistemate sopra l'ultima torta, spalmate la crema rimasta e guarnite a piacere con i frutti di bosco e le fragole. 

      Infine, con l'aiuto di una spatola, stendete la crema che fuoriesce dai bordi lungo tutta la torta in modo da ottenere un effetto rustico, non rifinito ma ugualmente molto molto chic. Conservate in frigo fino al momento di servire.

    • sei-piu-dolceosalato

      Ciambellone gastronomico al tonno e salmone
      di Maria Clelia Talo

      Ingredienti per 10/12 porzioni:

      Per il pan brioche
      300 gr di manitoba, 
      200 gr di farina 00
      170 gr di latte intero
      3 uova + un tuorlo (se occorre)
      1 cucchiaino di sale (circa 8-10 gr)
      10 gr di lievito di birra
      40 gr di zucchero
      1 cucchiaino di miele
      100g di Valle’&Burro

      Per la farcia:
      150g salsa tonnata o maionese
      50g salmone affumicato
      80g tonno sott'olio
      10 pomodori secchi sott'olio
      q.b. capperi
      q.b. olive
      q.b. lattuga

      Preparazione
      Potete aiutarvi con una impastatrice o con la macchina del pane: unite alla farina il latte, il miele ed il lievito sbriciolato. Iniziate ad impastare. Unite le uova (tenete un tuorlo da parte), lo zucchero ed impastate fino ad assorbimento. Aggiungere l’ultimo tuorlo rimasto (se necessario) con il sale e fate assorbire completamente i liquidi all’impasto. Lavorate per qualche minuto. 

      Quando l'impasto risulta omogeneo aggiungete Valle’&Burro (se usate la macchina del pane che segnala l'aggiunta di ingredienti solidi quali sementi o gocce di cioccolato, aggiungete in quel momento Valle’&Burro). Continuate ad impastare fino a che l’impasto è liscio e lucido, e sulla la ciotola non ci sono residui di farina. Lasciar lievitare per almeno 2 ore o comunque fino al raddoppio.

      Trasferire in uno stampo a ciambella ben unto e lasciar lievitare per circa 1/2 ancora (intanto riscaldate il forno a 180*). Cuocere per 30 min. Il pan brioche deve essere ben dorato in superficie. Tagliare a metà e farcire con gli ingredienti indicati (o altri secondo il vostro gusto)
      Lucidare con olio d'oliva e servire.

      ...
      2
      voti
      20.53 %

      Ciambellone gastronomico al tonno e salmone
      di Maria Clelia Talo

      Ingredienti per 10/12 porzioni:

      Per il pan brioche
      300 gr di manitoba, 
      200 gr di farina 00
      170 gr di latte intero
      3 uova + un tuorlo (se occorre)
      1 cucchiaino di sale (circa 8-10 gr)
      10 gr di lievito di birra
      40 gr di zucchero
      1 cucchiaino di miele
      100g di Valle’&Burro

      Per la farcia:
      150g salsa tonnata o maionese
      50g salmone affumicato
      80g tonno sott'olio
      10 pomodori secchi sott'olio
      q.b. capperi
      q.b. olive
      q.b. lattuga

      Preparazione
      Potete aiutarvi con una impastatrice o con la macchina del pane: unite alla farina il latte, il miele ed il lievito sbriciolato. Iniziate ad impastare. Unite le uova (tenete un tuorlo da parte), lo zucchero ed impastate fino ad assorbimento. Aggiungere l’ultimo tuorlo rimasto (se necessario) con il sale e fate assorbire completamente i liquidi all’impasto. Lavorate per qualche minuto. 

      Quando l'impasto risulta omogeneo aggiungete Valle’&Burro (se usate la macchina del pane che segnala l'aggiunta di ingredienti solidi quali sementi o gocce di cioccolato, aggiungete in quel momento Valle’&Burro). Continuate ad impastare fino a che l’impasto è liscio e lucido, e sulla la ciotola non ci sono residui di farina. Lasciar lievitare per almeno 2 ore o comunque fino al raddoppio.

      Trasferire in uno stampo a ciambella ben unto e lasciar lievitare per circa 1/2 ancora (intanto riscaldate il forno a 180*). Cuocere per 30 min. Il pan brioche deve essere ben dorato in superficie. Tagliare a metà e farcire con gli ingredienti indicati (o altri secondo il vostro gusto)
      Lucidare con olio d'oliva e servire.

    • sei-piu-dolceosalato

      Torta salata con zucchine e pomodori secchi
      di Miria Onesta

      Ingredienti per uno stampo da 18 cm

      Per la base:
      80 g di Valle’&Burro
      3 uova
      160 g di farina 00
      1 bustina di lievito per torte salate
      20 g di parmigiano grattugiato
      3 fili di erba aglina
      1 rametto di prezzemolo
      1 rametto di origano fresco
      30 g di pomodori secchi tritati
      1 zucchina (120 g circa)
      1 pezzo di zenzero (circa 2 cm)
      sale e pepe q.b.
      7-8 gocce di tabasco
      1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

      Per la farcia:
      60 g di Valle’&Burro
      200 g di robiola

      Per decorare:
      Pomodori secchi tritati
      10-12 fette di zucchina (tenute da parte dalla base)
      35 g di pistacchi salati tostati tritati
      35 g di arachidi tostate tritate

      Preparazione
      Preparate le zucchine. Lavate la zucchina, tagliate le estremità e tagliatela a fettine sottili con una mandolina. Scaldate l’olio in una padella antiaderente. Fate saltare le zucchine per 2-3 minuti, salate leggermente, allontanate dal fuoco, fate assorbire l’olio in eccesso su carta da cucina. Tenete da parte circa 10-12 fettine di zucchine per la decorazione, tritate le altre e mettetele in una ciotola.
      Prima d’iniziare. Foderare il fondo di uno stampo a cerniera con la carta forno e imburrare i bordi con Valle’&Burro. Preriscaldate il forno a 180 gradi.

      Preparate la base. In una ciotola montate con le fruste Valle’&Burro fino a renderlo cremoso, unite le uova, una alla volta, sempre mescolando con le fruste. Aggiungete gradualmente con una spatola la farina setacciata con il lievito e amalgamate. Unite il parmigiano, le erbe aromatiche tritate, i pomodori secchi e le zucchine. Grattugiare lo zenzero nella ciotola dell’impasto e regolare di sale e pepe. Aggiungete il tabasco, mescolate bene e versate nella teglia, infornate per circa 30 minuti. Sfornate, eliminate lo stampo, fate freddare completamente su una griglia.

      Mentre la torta raffredda preparate la farcia. Mescolate con una spatola Valle’&Burro e la robiola, finché non otterrete una crema liscia e omogenea. 
      Farcite la torta. Tagliate la torta a metà, spalmate con la crema alla robiola un disco di torta, tenendone da parte 3-4 cucchiai. Coprite con l’altro disco di torta e spalmate i bordi con 2 cucchiai della crema tenuta da parte. Fate aderire al bordo della torta i pistacchi e le arachidi mescolati insieme. Spalmate anche la superficie della torta con la crema, decorate con i pomodori secchi e le zucchine a piacere, servite subito

      ...
      3
      voti
      19.47 %

      Torta salata con zucchine e pomodori secchi
      di Miria Onesta

      Ingredienti per uno stampo da 18 cm

      Per la base:
      80 g di Valle’&Burro
      3 uova
      160 g di farina 00
      1 bustina di lievito per torte salate
      20 g di parmigiano grattugiato
      3 fili di erba aglina
      1 rametto di prezzemolo
      1 rametto di origano fresco
      30 g di pomodori secchi tritati
      1 zucchina (120 g circa)
      1 pezzo di zenzero (circa 2 cm)
      sale e pepe q.b.
      7-8 gocce di tabasco
      1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

      Per la farcia:
      60 g di Valle’&Burro
      200 g di robiola

      Per decorare:
      Pomodori secchi tritati
      10-12 fette di zucchina (tenute da parte dalla base)
      35 g di pistacchi salati tostati tritati
      35 g di arachidi tostate tritate

      Preparazione
      Preparate le zucchine. Lavate la zucchina, tagliate le estremità e tagliatela a fettine sottili con una mandolina. Scaldate l’olio in una padella antiaderente. Fate saltare le zucchine per 2-3 minuti, salate leggermente, allontanate dal fuoco, fate assorbire l’olio in eccesso su carta da cucina. Tenete da parte circa 10-12 fettine di zucchine per la decorazione, tritate le altre e mettetele in una ciotola.
      Prima d’iniziare. Foderare il fondo di uno stampo a cerniera con la carta forno e imburrare i bordi con Valle’&Burro. Preriscaldate il forno a 180 gradi.

      Preparate la base. In una ciotola montate con le fruste Valle’&Burro fino a renderlo cremoso, unite le uova, una alla volta, sempre mescolando con le fruste. Aggiungete gradualmente con una spatola la farina setacciata con il lievito e amalgamate. Unite il parmigiano, le erbe aromatiche tritate, i pomodori secchi e le zucchine. Grattugiare lo zenzero nella ciotola dell’impasto e regolare di sale e pepe. Aggiungete il tabasco, mescolate bene e versate nella teglia, infornate per circa 30 minuti. Sfornate, eliminate lo stampo, fate freddare completamente su una griglia.

      Mentre la torta raffredda preparate la farcia. Mescolate con una spatola Valle’&Burro e la robiola, finché non otterrete una crema liscia e omogenea. 
      Farcite la torta. Tagliate la torta a metà, spalmate con la crema alla robiola un disco di torta, tenendone da parte 3-4 cucchiai. Coprite con l’altro disco di torta e spalmate i bordi con 2 cucchiai della crema tenuta da parte. Fate aderire al bordo della torta i pistacchi e le arachidi mescolati insieme. Spalmate anche la superficie della torta con la crema, decorate con i pomodori secchi e le zucchine a piacere, servite subito

    • sei-piu-dolceosalato

      Crostata con crema frangipane al cocco, ciliegie e mandorle
      di Valeria Gallorini

      Ingredienti

      Pasta brisée
      250 g farina (ho usato quella di tipo 1)
      90 g di Valle'&Burro
      40 g di zucchero
      1 uovo
      una presa di sale

      Crema frangipane al cocco:
      100 g di Valle'&Burro
      100 g di farina di cocco
      60 g di zucchero
      1 uovo intero + 1 tuorlo
      scorza di 1/2 limone non trattato
      latte q.b.

      Finitura:
      lamelle di mandorle
      latte e albume
      zucchero a velo

      Preparazione
      Per la pasta brisée. Versate la farina, il sale e valle'& burro in una ciotola, impastate velocemente con la punta delle dita fino a che non diviene sabbioso. Aggiungete lo zucchero e l'uovo e continuate a lavorare il composto. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparenza e lasciate riposate in frigo per almeno 1 ora. Preriscaldate il forno a 180° C.

      Per la crema frangipane al cocco. Montate con lo sbattitore elettrico Valle’&Burro con lo zucchero. Quando il composto è chiaro e spumoso unite la farina di cocco, l'uovo intero, il tuorlo la scorza di limone e un cucchiaio o due di latte. 

      Prendete la pasta frolla dal frigo, stendetela tra due fogli di carta forno con il mattarello, adagiatela in uno stampo da crostata, tagliando l'eccesso che fuoriesce, bucherellate il fondo con una forchetta. Versate la crema frangipane al cocco, livellate e disponete le ciliege tagliate a metà. Ripiegate i bordi della crostata, spennellate con una miscela di latte e albumi e cospargete con le lamelle di mandorla. Infornate per 30-35 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di spolverare con lo zucchero a velo.

      ...
      4
      voti
      7.89 %

      Crostata con crema frangipane al cocco, ciliegie e mandorle
      di Valeria Gallorini

      Ingredienti

      Pasta brisée
      250 g farina (ho usato quella di tipo 1)
      90 g di Valle'&Burro
      40 g di zucchero
      1 uovo
      una presa di sale

      Crema frangipane al cocco:
      100 g di Valle'&Burro
      100 g di farina di cocco
      60 g di zucchero
      1 uovo intero + 1 tuorlo
      scorza di 1/2 limone non trattato
      latte q.b.

      Finitura:
      lamelle di mandorle
      latte e albume
      zucchero a velo

      Preparazione
      Per la pasta brisée. Versate la farina, il sale e valle'& burro in una ciotola, impastate velocemente con la punta delle dita fino a che non diviene sabbioso. Aggiungete lo zucchero e l'uovo e continuate a lavorare il composto. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparenza e lasciate riposate in frigo per almeno 1 ora. Preriscaldate il forno a 180° C.

      Per la crema frangipane al cocco. Montate con lo sbattitore elettrico Valle’&Burro con lo zucchero. Quando il composto è chiaro e spumoso unite la farina di cocco, l'uovo intero, il tuorlo la scorza di limone e un cucchiaio o due di latte. 

      Prendete la pasta frolla dal frigo, stendetela tra due fogli di carta forno con il mattarello, adagiatela in uno stampo da crostata, tagliando l'eccesso che fuoriesce, bucherellate il fondo con una forchetta. Versate la crema frangipane al cocco, livellate e disponete le ciliege tagliate a metà. Ripiegate i bordi della crostata, spennellate con una miscela di latte e albumi e cospargete con le lamelle di mandorla. Infornate per 30-35 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di spolverare con lo zucchero a velo.

    • sei-piu-dolceosalato

      Mini quiche alla crema di piselli e ricotta
      di Anna Agosti

      Ingredienti per 6 mini quiche

      Per le mini quiche:
      200 g di farina 00
      100 g di Valle’&Burro
      50 ml di acqua freddissima
      sale, q.b.

      Per il ripieno di piselli:
      300 g di piselli freschi
      150 g di ricotta
      1 uovo
      1 cipollotto
      sale, pepe,
      Valle’&Burro q.b.

      Preparazione
      Iniziate preparando la vostra pasta brisè: mettete in una terrina di vetro la farina, il sale e Valle’&Burro a temperatura di frigo, iniziate ad impastare con i polpastrelli fino ad avere un composto molto sabbioso, quindi aggiungete piano piano l’acqua fredda di frigo, mettete sulla spianatoia, formate una bella palla liscia senza lavorarla troppo, avvolgete in pellicola e mettete a riposare in frigo per 30 minuti.

      Nel frattempo, tagliate a soffritto il cipollotto, e cuocetelo con una noce di Valle’&Burro in una capace padella, dopo 3 minuti aggiungete i piselli sgranati, fate insaporire, aggiungete un mestolo di acqua calda e portate a cottura, i piselli devono risultare ben cotti in quanto andranno frullati, salate a fine cottura e lasciate raffreddare.

      Prendete la vostra pasta brisè dal frigo, stendete in una sfoglia sottile e foderate degli stampini antiaderenti, preriscaldate il forno a 180°. Mettete nel bicchiere del mixer i piselli cotti con l’acqua di cottura rimasta, lasciando da parte 6 cucchiaini per decorare, la ricotta, l’uovo, salate e pepate, frullate fino ad avere una crema grossolana, quindi, versate la crema dentro ai gusci di pasta, cospargete la superficie con i piselli tenuti da parte, infornate per 25/30 minuti, sfornate, lasciate intiepidire, togliete dagli stampini e portate a tavola e ..BUON APPETITO con le mini quiche alla crema di piselli!

      ...
      5
      voti
      6.32 %

      Mini quiche alla crema di piselli e ricotta
      di Anna Agosti

      Ingredienti per 6 mini quiche

      Per le mini quiche:
      200 g di farina 00
      100 g di Valle’&Burro
      50 ml di acqua freddissima
      sale, q.b.

      Per il ripieno di piselli:
      300 g di piselli freschi
      150 g di ricotta
      1 uovo
      1 cipollotto
      sale, pepe,
      Valle’&Burro q.b.

      Preparazione
      Iniziate preparando la vostra pasta brisè: mettete in una terrina di vetro la farina, il sale e Valle’&Burro a temperatura di frigo, iniziate ad impastare con i polpastrelli fino ad avere un composto molto sabbioso, quindi aggiungete piano piano l’acqua fredda di frigo, mettete sulla spianatoia, formate una bella palla liscia senza lavorarla troppo, avvolgete in pellicola e mettete a riposare in frigo per 30 minuti.

      Nel frattempo, tagliate a soffritto il cipollotto, e cuocetelo con una noce di Valle’&Burro in una capace padella, dopo 3 minuti aggiungete i piselli sgranati, fate insaporire, aggiungete un mestolo di acqua calda e portate a cottura, i piselli devono risultare ben cotti in quanto andranno frullati, salate a fine cottura e lasciate raffreddare.

      Prendete la vostra pasta brisè dal frigo, stendete in una sfoglia sottile e foderate degli stampini antiaderenti, preriscaldate il forno a 180°. Mettete nel bicchiere del mixer i piselli cotti con l’acqua di cottura rimasta, lasciando da parte 6 cucchiaini per decorare, la ricotta, l’uovo, salate e pepate, frullate fino ad avere una crema grossolana, quindi, versate la crema dentro ai gusci di pasta, cospargete la superficie con i piselli tenuti da parte, infornate per 25/30 minuti, sfornate, lasciate intiepidire, togliete dagli stampini e portate a tavola e ..BUON APPETITO con le mini quiche alla crema di piselli!

    • sei-piu-dolceosalato

      Tartellette con doppia crema e bignè in gabbia di caramello
      di Nicol Pini

      Ingredienti per 20 tartellette:
      120g di Valle’&Burro
      80g di zucchero a velo
      1 baccello di vaniglia
      25g di farina di mandorle
      1 pizzico di sale
      1 uovo
      200g di farina 00

      Per i bignè:
      125g di acqua
      55g di vallè&burro
      1/2 cucchiaino di zucchero semolato
      1/4 di cucchiaino di sale
      70g di farina 00
      3 uova piccole o 2 grandi

      Per la crema chiboust:
      5g di gelatina in fogli
      120g di tuorli
      50g di zucchero semolato
      25g di maizena
      250ml di latte intero
      1 baccello di vaniglia
      150g di albumi
      50g di zucchero semolato
      50g di cioccolato fondente all’80%

      Per il caramello:
      8 cucchiai di zucchero semolato

      Preparazione
      Innanzitutto preparate le tartellette. In una ciotola lavorate lo zucchero a velo con la Valle’&Burro, quindi unite la farina di mandorle, i semi della vaniglia ed il sale e continuate ad impastare con una spatola. Aggiungete l’uovo e lavorate l’impasto ancora con la spatola, quindi aggiungete la farina e finite di lavorare velocemente il composto. Coprite l’impasto con pellicola trasparente e lasciatelo riposare un paio d’ore in frigorifero (meglio tutta notte).

      Accendete il forno a 180° e stendete l’impasto in un disco spesso 3mm tra due fogli di carta da forno. Ritagliate dei dischi di impasto e metteteli negli stampi per tartellette, quindi bucherellate i fondi con i rebbi di una forchetta ed infornateli per 15/20 minuti. Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente. Abbassate la temperatura del forno a 160°.

      Preparate i bignè. In una casseruola scaldate l’acqua con la Valle’&Burro, lo zucchero ed il sale. Quando il composto sarà sciolto, spostate dal fuoco la casseruola, quindi versate a pioggia la farina e mescolate velocemente con un mestolo per formare una “polentina”. Rimettete il composto sul fioco per 30 secondi continuando a mescolare. Trasferite l’impasto in una ciotola e lasciatelo riposare finché smetterà di fumare. Aggiungete le uova, una alla volta, amalgamandole completamente prima di aggiungere la successiva. Trasferite il composto in una sac a poche e formate su una teglia coperta con carta da forno tanti mucchietti. Infornateli per 25 minuti, quindi spegnete il forno e lasciateli raffreddare nel forno spento con lo sportello tenuto leggermente aperto (infilate un mestolo di legno per tenere aperto lo sportello).


      Preparate la crema chiboust. Immergete i fogli di gelatina in acqua fredda. A parte mescolate velocemente i tuorli con lo zucchero e la maizena, senza farli schiumare. Mettete in una casseruola il latte con il baccello di vaniglia aperto e portate ad ebollizione, quindi togliete il baccello e versate il latte sul composto di tuorli, mescolando. Trasferite il composto nella casseruola e fatelo cuocere finché si addensa. Aggiungete la gelatina strizzata e mescolate bene per amalgamarla. 

      A parte montate gli albumi con lo zucchero, sempre più velocemente, finché otterrete un composto fermo e spumoso. Aggiungete una parte di albumi al composto di tuorli e mescolate velocemente, quindi il resto degli albumi, ma questa volta mescolando delicatamente, Prelevate una parte della crema e amalgamatela al cioccolato tritato al coltello mescolando affinché si amalgami bene. Lasciate raffreddare le creme.

      Con una sac a poche riempite i gusci delle tartellette con la crema classica. Con la crema al cioccolato, sempre utilizzando una sac a poche, riempite i bignè e posizionateli sulle tartellette. Preparate il caramello facendo sciogliere metà dello zucchero semolato. Quando sarà sciolto, aggiungete il resto dello zucchero e fate sciogliere il tutto, mescolando velocemente. Posizionate su un tavolo due spiedini facendo in modo che fuoriescano dalla superficie, tenendoli fermi con un peso. Con una forchetta spargete il caramello sui bastoncini muovendola velocemente per creare dei fili. Quando avrete terminato il caramello, formate dei piccoli nidi che posizionerete sulle tartellette.

      Servite subito!

      ...
      6
      voti
      3.68 %

      Tartellette con doppia crema e bignè in gabbia di caramello
      di Nicol Pini

      Ingredienti per 20 tartellette:
      120g di Valle’&Burro
      80g di zucchero a velo
      1 baccello di vaniglia
      25g di farina di mandorle
      1 pizzico di sale
      1 uovo
      200g di farina 00

      Per i bignè:
      125g di acqua
      55g di vallè&burro
      1/2 cucchiaino di zucchero semolato
      1/4 di cucchiaino di sale
      70g di farina 00
      3 uova piccole o 2 grandi

      Per la crema chiboust:
      5g di gelatina in fogli
      120g di tuorli
      50g di zucchero semolato
      25g di maizena
      250ml di latte intero
      1 baccello di vaniglia
      150g di albumi
      50g di zucchero semolato
      50g di cioccolato fondente all’80%

      Per il caramello:
      8 cucchiai di zucchero semolato

      Preparazione
      Innanzitutto preparate le tartellette. In una ciotola lavorate lo zucchero a velo con la Valle’&Burro, quindi unite la farina di mandorle, i semi della vaniglia ed il sale e continuate ad impastare con una spatola. Aggiungete l’uovo e lavorate l’impasto ancora con la spatola, quindi aggiungete la farina e finite di lavorare velocemente il composto. Coprite l’impasto con pellicola trasparente e lasciatelo riposare un paio d’ore in frigorifero (meglio tutta notte).

      Accendete il forno a 180° e stendete l’impasto in un disco spesso 3mm tra due fogli di carta da forno. Ritagliate dei dischi di impasto e metteteli negli stampi per tartellette, quindi bucherellate i fondi con i rebbi di una forchetta ed infornateli per 15/20 minuti. Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente. Abbassate la temperatura del forno a 160°.

      Preparate i bignè. In una casseruola scaldate l’acqua con la Valle’&Burro, lo zucchero ed il sale. Quando il composto sarà sciolto, spostate dal fuoco la casseruola, quindi versate a pioggia la farina e mescolate velocemente con un mestolo per formare una “polentina”. Rimettete il composto sul fioco per 30 secondi continuando a mescolare. Trasferite l’impasto in una ciotola e lasciatelo riposare finché smetterà di fumare. Aggiungete le uova, una alla volta, amalgamandole completamente prima di aggiungere la successiva. Trasferite il composto in una sac a poche e formate su una teglia coperta con carta da forno tanti mucchietti. Infornateli per 25 minuti, quindi spegnete il forno e lasciateli raffreddare nel forno spento con lo sportello tenuto leggermente aperto (infilate un mestolo di legno per tenere aperto lo sportello).


      Preparate la crema chiboust. Immergete i fogli di gelatina in acqua fredda. A parte mescolate velocemente i tuorli con lo zucchero e la maizena, senza farli schiumare. Mettete in una casseruola il latte con il baccello di vaniglia aperto e portate ad ebollizione, quindi togliete il baccello e versate il latte sul composto di tuorli, mescolando. Trasferite il composto nella casseruola e fatelo cuocere finché si addensa. Aggiungete la gelatina strizzata e mescolate bene per amalgamarla. 

      A parte montate gli albumi con lo zucchero, sempre più velocemente, finché otterrete un composto fermo e spumoso. Aggiungete una parte di albumi al composto di tuorli e mescolate velocemente, quindi il resto degli albumi, ma questa volta mescolando delicatamente, Prelevate una parte della crema e amalgamatela al cioccolato tritato al coltello mescolando affinché si amalgami bene. Lasciate raffreddare le creme.

      Con una sac a poche riempite i gusci delle tartellette con la crema classica. Con la crema al cioccolato, sempre utilizzando una sac a poche, riempite i bignè e posizionateli sulle tartellette. Preparate il caramello facendo sciogliere metà dello zucchero semolato. Quando sarà sciolto, aggiungete il resto dello zucchero e fate sciogliere il tutto, mescolando velocemente. Posizionate su un tavolo due spiedini facendo in modo che fuoriescano dalla superficie, tenendoli fermi con un peso. Con una forchetta spargete il caramello sui bastoncini muovendola velocemente per creare dei fili. Quando avrete terminato il caramello, formate dei piccoli nidi che posizionerete sulle tartellette.

      Servite subito!

    Settimana 5

    • sei-piu-dolceosalato

      Cheesecake alla caprese 
      di Ramona Pizzano

      Ingredienti
      350gr di tarallini
      100gr di Valle & Burro
      500gr di ricotta di bufala
      2 cucchiai di parmigiano
      200gr di basilico fresco
      200gr di pomodorini

      Preparazione
      Per prima cosa sarà necessario preparare la base salata della cheesecake. Frullare i tarallini fino a quando non saranno polvere. Far scogliere Valle’&Burro a bagnomaria e successivamente aggiungerlo ai tarallini. Versare il composto in uno stampo (diametro di cm 20/22) e con l'aiuto di un cucchiaio, sistemare la base salata in modo che sia uniforme su tutto il fondo dello stampo. Lasciate riposare in frigo per almeno 30minuti. 

      A questo punto prepariamo le 2 farce di ricotta, dividendo la ricotta in 2 ciotoline diverse. (La ricotta di bufala deve essere ben asciutta!) Laviamo il basilico accuratamente e sminuzzatelo con l'aiuto di un mixer ad immersione. Aggiungete il tutto in una parte della ricotta e amalgamate. La ricotta cambierà leggermente colore. Se preferite, aggiungete del basilico tritato grossolanamente. Versate il tutto nello stampo, sulla base salata precedentemente preparata e lasciar riposare in frigo.

      Nella seconda farcia, aggiungete solo 1-2 cucchiai di parmigiano e amalgamate. Versate il secondo strato della cheesecake nello stampo e lasciate riposare in frigo per almeno 2 ore.Ne frattempo lavate i pomodorini e delle foglie di basilico. Una volta sformata la torta, ricopritela di pomodorini e aggiungete delle foglie di basilico.

      ...
      1
      voti
      48.54 %

      Cheesecake alla caprese 
      di Ramona Pizzano

      Ingredienti
      350gr di tarallini
      100gr di Valle & Burro
      500gr di ricotta di bufala
      2 cucchiai di parmigiano
      200gr di basilico fresco
      200gr di pomodorini

      Preparazione
      Per prima cosa sarà necessario preparare la base salata della cheesecake. Frullare i tarallini fino a quando non saranno polvere. Far scogliere Valle’&Burro a bagnomaria e successivamente aggiungerlo ai tarallini. Versare il composto in uno stampo (diametro di cm 20/22) e con l'aiuto di un cucchiaio, sistemare la base salata in modo che sia uniforme su tutto il fondo dello stampo. Lasciate riposare in frigo per almeno 30minuti. 

      A questo punto prepariamo le 2 farce di ricotta, dividendo la ricotta in 2 ciotoline diverse. (La ricotta di bufala deve essere ben asciutta!) Laviamo il basilico accuratamente e sminuzzatelo con l'aiuto di un mixer ad immersione. Aggiungete il tutto in una parte della ricotta e amalgamate. La ricotta cambierà leggermente colore. Se preferite, aggiungete del basilico tritato grossolanamente. Versate il tutto nello stampo, sulla base salata precedentemente preparata e lasciar riposare in frigo.

      Nella seconda farcia, aggiungete solo 1-2 cucchiai di parmigiano e amalgamate. Versate il secondo strato della cheesecake nello stampo e lasciate riposare in frigo per almeno 2 ore.Ne frattempo lavate i pomodorini e delle foglie di basilico. Una volta sformata la torta, ricopritela di pomodorini e aggiungete delle foglie di basilico.

    • sei-piu-dolceosalato

      Crostata di patate con tonno, pomodorini e taggiasche
      di Giusy Locati

      Ingredienti per 4 persone

      Per la crostata
      1 uovo di media dimensione
      50 grammi di farina 00
      500 grammi di patate (ho scelto un prodotto da gnocchi)
      50 grammi di parmigiano reggiano grattugiato
      1 pizzico di noce moscata in polvere
      50 grammi di Valle’&Burro
      mezzo cucchiaino di sale
      sale
      pepe

      Per farcire
      150 gr di tonno al naturale
      15 pomodorini
      2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
      4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
      20 gr di Valle’&Burro
      basilico (quantità di foglie a piacere)
      origano (in foglia a piacere)
       
      Preparazione
      Lavo e taglio a metà i pomodorini. Li metto in una terrina con il tonno e le olive taggiasche. Aggiungo qualche fogliolina di basilico e origano per insaporire Aggiusto di sale e pepe. Cucino a vapore le patate già pelate. Una volta cotte le lascio intiepidire. Le passo quindi con lo schiaccia patate ottenendo una purea soffice e morbida. Aggiungo Valle’&Burro che è molto morbido ed è perfetto per questo tipo di preparazioni, il mezzo cucchiaino di sale, la noce moscata, la farina, l’uovo, il parmigiano grattugiato, e mescolo bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Utilizzo le mani e non l’impastatrice. Procedo delicatamente cercando di non lavorare troppo l’impasto. Lascio riposare per una decina di minuti.

      Utilizzo uno stampo di silicone per crostate da 20 cm di diametro. Metto l’impasto ottenuto all’interno dello stampo e schiacciandolo con le mani lo distribuisco omogeneamente per tutta la superficie e i bordi (creo circa 1 cm di bordo). Dal momento che in cottura tenderà a gonfiarsi un po’, lo bucherello con una forchetta.

      Inforno a 190° per 20 minuti e comunque finché la mia crostata di patate non diventa dorata. Ora la tiro fuori dal forno. Distribuisco all’interno il composto di pomodorini, olive e tonno. Cospargo di parmigiano grattugiato e di fiocchi di Valle’&Burro. Dal momento che ho scelto un tonno al naturale e non aggiungo olio, Valle’&Burro darà alla mia crostata quel sapore cremoso e avvolgente indispensabile ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Rimetto in forno per altri 10 minuti.Una volta tolta dal forno e sfornata la servo guarnendo con basilico e origano.

      ...
      2
      voti
      26.21 %

      Crostata di patate con tonno, pomodorini e taggiasche
      di Giusy Locati

      Ingredienti per 4 persone

      Per la crostata
      1 uovo di media dimensione
      50 grammi di farina 00
      500 grammi di patate (ho scelto un prodotto da gnocchi)
      50 grammi di parmigiano reggiano grattugiato
      1 pizzico di noce moscata in polvere
      50 grammi di Valle’&Burro
      mezzo cucchiaino di sale
      sale
      pepe

      Per farcire
      150 gr di tonno al naturale
      15 pomodorini
      2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
      4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
      20 gr di Valle’&Burro
      basilico (quantità di foglie a piacere)
      origano (in foglia a piacere)
       
      Preparazione
      Lavo e taglio a metà i pomodorini. Li metto in una terrina con il tonno e le olive taggiasche. Aggiungo qualche fogliolina di basilico e origano per insaporire Aggiusto di sale e pepe. Cucino a vapore le patate già pelate. Una volta cotte le lascio intiepidire. Le passo quindi con lo schiaccia patate ottenendo una purea soffice e morbida. Aggiungo Valle’&Burro che è molto morbido ed è perfetto per questo tipo di preparazioni, il mezzo cucchiaino di sale, la noce moscata, la farina, l’uovo, il parmigiano grattugiato, e mescolo bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Utilizzo le mani e non l’impastatrice. Procedo delicatamente cercando di non lavorare troppo l’impasto. Lascio riposare per una decina di minuti.

      Utilizzo uno stampo di silicone per crostate da 20 cm di diametro. Metto l’impasto ottenuto all’interno dello stampo e schiacciandolo con le mani lo distribuisco omogeneamente per tutta la superficie e i bordi (creo circa 1 cm di bordo). Dal momento che in cottura tenderà a gonfiarsi un po’, lo bucherello con una forchetta.

      Inforno a 190° per 20 minuti e comunque finché la mia crostata di patate non diventa dorata. Ora la tiro fuori dal forno. Distribuisco all’interno il composto di pomodorini, olive e tonno. Cospargo di parmigiano grattugiato e di fiocchi di Valle’&Burro. Dal momento che ho scelto un tonno al naturale e non aggiungo olio, Valle’&Burro darà alla mia crostata quel sapore cremoso e avvolgente indispensabile ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Rimetto in forno per altri 10 minuti.Una volta tolta dal forno e sfornata la servo guarnendo con basilico e origano.

    • sei-piu-dolceosalato

      Cheesecake andaluso con ricotta di bufala e gelatina di gazpacho
      di Elisa Di Rienzo

      Ingredienti
      (per uno stampo da 18 cm)
      Per la base:
      150 g di taralli al grano arso
      60 g di Valle’&Burro

      Per la crema:
      160 g di ricotta di bufala
      170 g di yogurt greco
      60 g di panna fresca
      5 g di colla di pesce in fogli
      una manciata di semi di papavero

      Per la gelatina di gazpacho:
      150 g di pomodori datteri o piccadilly
      50 g di cetriolo
      1 falda di peperone rosso
      1 falda di peperone giallo
      6 g di gelatina in fogli
      1 cucchiaio di aceto di vino rosso
      1 cucchiaio di olio extra-vergine di oliva
      sale
      pepe nero

      Per la decorazione:
      1/2 cetriolo
      1 falda di peperone rosso
      1 falda di peperone giallo
      qualche seme di papavero

      Preparazione
      Per la base, sbriciolate i taralli e amalgamateli a Valle’&Burro. Mettete il composto sul fondo dello stampo che avrete rivestito con la carta forno, sia la base che i lati. Pressate con l'aiuto di un cucchiaio e riponete in frigo per circa 20 minuti a rassodare. 

      Preparate la crema. Mettete i fogli di gelatina ad ammollare in acqua fredda e in una ciotola mescolate la ricotta con lo yogurt, 40 grammi di panna, un pizzico di sale fino a formare una crema dalla consistenza liscia e compatta. Riscaldate leggermente i 20 grammi di panna avanzata e scioglietevi i fogli di gelatina ben strizzati. Versate la crema sulla base e fate riposare per almeno 2 ore.

      Ora preparate la gelatina per il topping: lavate e asciugate tutte le verdure, tagliatele a pezzettoni e mettetele in un bicchiere per frullatore. Versate l’aceto e l’olio e frullate il tutto. Regolate di sale e pepe. Aggiungete la colla di pesce che avrete precedentemente ammollato, ben strizzata e fatta sciogliere in 10 ml di acqua tiepida. Quando il composto sarà liscio, versatelo sul cheesecake e riponete in frigo ad addensare per due ore o più. Preparate la guarnizione, tagliando le verdure a piccoli dadini. Estraete il cheesecake dalla tortiera e togliete con delicatezza la carta forno. Decorate con la dadolata di verdure.

      ...
      3
      voti
      9.71 %

      Cheesecake andaluso con ricotta di bufala e gelatina di gazpacho
      di Elisa Di Rienzo

      Ingredienti
      (per uno stampo da 18 cm)
      Per la base:
      150 g di taralli al grano arso
      60 g di Valle’&Burro

      Per la crema:
      160 g di ricotta di bufala
      170 g di yogurt greco
      60 g di panna fresca
      5 g di colla di pesce in fogli
      una manciata di semi di papavero

      Per la gelatina di gazpacho:
      150 g di pomodori datteri o piccadilly
      50 g di cetriolo
      1 falda di peperone rosso
      1 falda di peperone giallo
      6 g di gelatina in fogli
      1 cucchiaio di aceto di vino rosso
      1 cucchiaio di olio extra-vergine di oliva
      sale
      pepe nero

      Per la decorazione:
      1/2 cetriolo
      1 falda di peperone rosso
      1 falda di peperone giallo
      qualche seme di papavero

      Preparazione
      Per la base, sbriciolate i taralli e amalgamateli a Valle’&Burro. Mettete il composto sul fondo dello stampo che avrete rivestito con la carta forno, sia la base che i lati. Pressate con l'aiuto di un cucchiaio e riponete in frigo per circa 20 minuti a rassodare. 

      Preparate la crema. Mettete i fogli di gelatina ad ammollare in acqua fredda e in una ciotola mescolate la ricotta con lo yogurt, 40 grammi di panna, un pizzico di sale fino a formare una crema dalla consistenza liscia e compatta. Riscaldate leggermente i 20 grammi di panna avanzata e scioglietevi i fogli di gelatina ben strizzati. Versate la crema sulla base e fate riposare per almeno 2 ore.

      Ora preparate la gelatina per il topping: lavate e asciugate tutte le verdure, tagliatele a pezzettoni e mettetele in un bicchiere per frullatore. Versate l’aceto e l’olio e frullate il tutto. Regolate di sale e pepe. Aggiungete la colla di pesce che avrete precedentemente ammollato, ben strizzata e fatta sciogliere in 10 ml di acqua tiepida. Quando il composto sarà liscio, versatelo sul cheesecake e riponete in frigo ad addensare per due ore o più. Preparate la guarnizione, tagliando le verdure a piccoli dadini. Estraete il cheesecake dalla tortiera e togliete con delicatezza la carta forno. Decorate con la dadolata di verdure.

    • sei-piu-dolceosalato

      Focaccia Mediterranea 
      di Chiara Muzi

      Ingredienti
      600 gr di farina 0 220w
      350 ml di acqua
      60 gr di Valle’&Burro
      10 gr di lievito di birra
      5 gr di zucchero
      12 gr di sale

      Per la farcitura:
      5 pomodori datterini
      12 olive nere denocciolate
      100 gr di robiola
      foglie di basilico 
      olio evo

      Preparazione
      Versare nell'impastatrice la farina, il lievito sbriciolato, lo zucchero e 300 ml di acqua. Iniziare ad impastare aggiungendo in un secondo momento il sale. Unire l'acqua rimasta e portare a completa incordatura. Quando l'impasto risulterà liscio ed elastico aggiungere la quantità di Valle’&Burro incorporandolo poco per volta. Versare la dose successiva solo quando quella precedente si sarà completamente assorbita. Riporre l'impasto in una ciotola coperta con pellicola e fare lievitare fino al triplicare del suo volume iniziale.

      Ungere leggermente la teglia e stendere la pasta senza stressarla troppo, coprire con un panno e fare di nuovo lievitare per circa 90 minuti. Con le mani rompere i pomodori facendo in modo che il loro succo ricada sulla pasta, distribuire le olive, cospargere con ciuffetti di robiola e rifinire con un filo d'olio evo.

      Scaldare il forno a 180° in modalità statico e cuocere fino a quando la focaccia sarà di un colore leggermente biscottato circa 30/40 minuti (i tempi di cottura sono indicativi e possono variare a seconda dei forni). Fare leggermente intiepidire e guarnire con delle foglioline di basilico fresco.

      ...
      4
      voti
      7.28 %

      Focaccia Mediterranea 
      di Chiara Muzi

      Ingredienti
      600 gr di farina 0 220w
      350 ml di acqua
      60 gr di Valle’&Burro
      10 gr di lievito di birra
      5 gr di zucchero
      12 gr di sale

      Per la farcitura:
      5 pomodori datterini
      12 olive nere denocciolate
      100 gr di robiola
      foglie di basilico 
      olio evo

      Preparazione
      Versare nell'impastatrice la farina, il lievito sbriciolato, lo zucchero e 300 ml di acqua. Iniziare ad impastare aggiungendo in un secondo momento il sale. Unire l'acqua rimasta e portare a completa incordatura. Quando l'impasto risulterà liscio ed elastico aggiungere la quantità di Valle’&Burro incorporandolo poco per volta. Versare la dose successiva solo quando quella precedente si sarà completamente assorbita. Riporre l'impasto in una ciotola coperta con pellicola e fare lievitare fino al triplicare del suo volume iniziale.

      Ungere leggermente la teglia e stendere la pasta senza stressarla troppo, coprire con un panno e fare di nuovo lievitare per circa 90 minuti. Con le mani rompere i pomodori facendo in modo che il loro succo ricada sulla pasta, distribuire le olive, cospargere con ciuffetti di robiola e rifinire con un filo d'olio evo.

      Scaldare il forno a 180° in modalità statico e cuocere fino a quando la focaccia sarà di un colore leggermente biscottato circa 30/40 minuti (i tempi di cottura sono indicativi e possono variare a seconda dei forni). Fare leggermente intiepidire e guarnire con delle foglioline di basilico fresco.

    • sei-piu-dolceosalato

      Gallette rustica di ciliegie 
      di Valentina Previdi

      Ingredienti:
      210 g di farina 00
      50 g di farina di mandorle
      75 g di Valle'&burro
      1 tuorlo
      3 cucchiai di zucchero
      4-5 cucchiai di acqua gelida
      1 pizzico di sale

      Per il ripieno:
      750 g di ciliegie snocciolate
      la scorza di un limone
      6 cucchiai di zucchero di canna
      1 cucchiaio di maizena
      2 cucchiai di pangrattato
      1 albume
      1 cucchiaio di farina di mandorle

      Preparazione
      Su una spianatoia disporre la farina a fontana, al centro mettere il tuorlo, lo zucchero, la Valle’&Burro, un pizzico di sale e iniziare a impastare aggiungendo qualche cucchiaio di acqua per unire il tutto. Impastare velocemente e poi avvolgere l'impasto nella pellicola e lasciarlo riposare per 30 minuti in frigo. In una ciotola mettere le ciliegie snocciolate, la scorza di limone e lo zucchero mescolare con un cucchiaio.

      Trascorsi trenta minuti riprendere l'impasto e stenderlo con il mattarello a circa 2-3 millimetri di spessore, fare questa operazione su carta forno per rendere poi più facile spostarla. Mettere alla base il pangrattato e poi le ciliegie lasciando un bordo di circa 2 cm, spennellare i bordi con l'albume e ripiegarli sovrapponendoli leggermente alle ciliegie. Spennellare nuovamente con l'albume e spolverare con la farina di mandorle. Cuocere in forno già caldo a 180° per 45 minuti circa, la crosta deve essere ben dorata. Una volta pronto lasciare intiepidire e servire.

      ...
      5
      voti
      4.37 %

      Gallette rustica di ciliegie 
      di Valentina Previdi

      Ingredienti:
      210 g di farina 00
      50 g di farina di mandorle
      75 g di Valle'&burro
      1 tuorlo
      3 cucchiai di zucchero
      4-5 cucchiai di acqua gelida
      1 pizzico di sale

      Per il ripieno:
      750 g di ciliegie snocciolate
      la scorza di un limone
      6 cucchiai di zucchero di canna
      1 cucchiaio di maizena
      2 cucchiai di pangrattato
      1 albume
      1 cucchiaio di farina di mandorle

      Preparazione
      Su una spianatoia disporre la farina a fontana, al centro mettere il tuorlo, lo zucchero, la Valle’&Burro, un pizzico di sale e iniziare a impastare aggiungendo qualche cucchiaio di acqua per unire il tutto. Impastare velocemente e poi avvolgere l'impasto nella pellicola e lasciarlo riposare per 30 minuti in frigo. In una ciotola mettere le ciliegie snocciolate, la scorza di limone e lo zucchero mescolare con un cucchiaio.

      Trascorsi trenta minuti riprendere l'impasto e stenderlo con il mattarello a circa 2-3 millimetri di spessore, fare questa operazione su carta forno per rendere poi più facile spostarla. Mettere alla base il pangrattato e poi le ciliegie lasciando un bordo di circa 2 cm, spennellare i bordi con l'albume e ripiegarli sovrapponendoli leggermente alle ciliegie. Spennellare nuovamente con l'albume e spolverare con la farina di mandorle. Cuocere in forno già caldo a 180° per 45 minuti circa, la crosta deve essere ben dorata. Una volta pronto lasciare intiepidire e servire.

    • sei-piu-dolceosalato

      Quatre Quart al limone
      di Giulia Nekorkina
       

      Ingredienti
      3 uova (180 g)
      180 g di farina
      180 g di zucchero di canna
      180 g di Valle’&Burro
      1 grosso limone biologico
      1 bustina di polvere lievitante
      1 pizzico di sale

      Per la glassa 
      1 limone bio
      150 g di zucchero a velo


      Preparazione
      Montare le uova con lo zucchero per almeno 5 minuti, finché saranno spumose. Setacciare la farina con la polvere lievitante, aggiungere un pizzico di sale e unire alle uova. Sciogliere Valle’&Burro e aggiungere al composto. Infine, grattugiare finemente la scorza di limone e unire al composto, mescolando.

      Imburrare e infarinare uno stampo, versare l’impasto e infornare a 180° per 45-50 minuti. Una volta cotto, togliere il cake dal forno e lasciarlo raffreddare un po’, prima di togliere lo stampo. Quando si sarà raffreddato completamente, preparare la glassa, versando lo zucchero a velo in una ciotola e mescolandolo con 2 cucchiai di succo di limone e la scorza grattugiata. Coprire il cake con la glassa, lasciandola colare qua e là, e… tagliarsi subito una fetta!

      ...
      6
      voti
      3.88 %

      Quatre Quart al limone
      di Giulia Nekorkina
       

      Ingredienti
      3 uova (180 g)
      180 g di farina
      180 g di zucchero di canna
      180 g di Valle’&Burro
      1 grosso limone biologico
      1 bustina di polvere lievitante
      1 pizzico di sale

      Per la glassa 
      1 limone bio
      150 g di zucchero a velo


      Preparazione
      Montare le uova con lo zucchero per almeno 5 minuti, finché saranno spumose. Setacciare la farina con la polvere lievitante, aggiungere un pizzico di sale e unire alle uova. Sciogliere Valle’&Burro e aggiungere al composto. Infine, grattugiare finemente la scorza di limone e unire al composto, mescolando.

      Imburrare e infarinare uno stampo, versare l’impasto e infornare a 180° per 45-50 minuti. Una volta cotto, togliere il cake dal forno e lasciarlo raffreddare un po’, prima di togliere lo stampo. Quando si sarà raffreddato completamente, preparare la glassa, versando lo zucchero a velo in una ciotola e mescolandolo con 2 cucchiai di succo di limone e la scorza grattugiata. Coprire il cake con la glassa, lasciandola colare qua e là, e… tagliarsi subito una fetta!

    Settimana 6

    • sei-piu-dolceosalato

      Mini cheesecake con ribes e sablé alle rose
      di Laura Gioia

      Ingredienti per 18 pezzi

      Per il biscotto alle rose 200 g di farina
      50 g di farina di mandorle
      200 g di Valle’&Burro
      180 g di zucchero
      2 tuorli
      1 limone bio
      6 boccioli di rose essiccati 
      3 cucchiai di acqua di rose
      fior di sale

      Per il cheesecake
      125 g di formaggio fresco (robiola)
      125 g di yogurt greco
      5 g di gelatina in fogli
      due cucchiai di miele
      mezza stecca di vaniglia
      20 g di acqua

      Per la composta di ribes
      100 g di ribes rosso
      30 g di zucchero
      succo di ½ limone

      Per decorare
      ribes rossi interi
      petali di rosa

      Preparazione
      Preparate la frolla per la base dei cheesecake:
      impastate le due farine mescolate con Valle’&Burro, un pizzico di sale, lo zucchero, l’acqua di rose e la buccia grattugiata del limone. Quando avrete formato un insieme sabbioso, unite i tuorli e i petali di rosa e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo. Fate riposare la frolla almeno un’ora in frigorifero, coperta.

      Per preparare il cheesecake: in un pentolino scaldate l’acqua con il miele e i semi di vaniglia, mescolate e cuocete quasi ad ebollizione. Spegnete, togliete dal fuoco e, continuando a mescolare, incorporatevi la gelatina ammollata e strizzata. Fate raffreddare, poi mescolatela con la robiola e lo yogurt greco, precedentemente montati con una frusta. Versate il composto in uno stampo multiplo a 18 “ciambelline” (5 cm di diametro) e mettete in frigo a rassodare per almeno due ore.

      Preparate la composta di ribes: mettete in una casseruola i ribes con lo zucchero e il succo di limone, mescolate e cuocete per 20’. Stendete la frolla a 5 mm di spessore e con un coppapasta circolare ricavate dei dischi di 6 cm di diametro. Sistemateli su una teglia per biscotti coperta da carta forno e infornate a 180° per 10’ fin quando i biscotti saranno dorati. Sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare. Sformate i cheesecake e disponeteli appoggiati sopra i sablé. Completate con la composta di ribes nell’incavo dei cheesecake e decorate con i ribes freschi

      ...
      1
      voti
      41.61 %

      Mini cheesecake con ribes e sablé alle rose
      di Laura Gioia

      Ingredienti per 18 pezzi

      Per il biscotto alle rose 200 g di farina
      50 g di farina di mandorle
      200 g di Valle’&Burro
      180 g di zucchero
      2 tuorli
      1 limone bio
      6 boccioli di rose essiccati 
      3 cucchiai di acqua di rose
      fior di sale

      Per il cheesecake
      125 g di formaggio fresco (robiola)
      125 g di yogurt greco
      5 g di gelatina in fogli
      due cucchiai di miele
      mezza stecca di vaniglia
      20 g di acqua

      Per la composta di ribes
      100 g di ribes rosso
      30 g di zucchero
      succo di ½ limone

      Per decorare
      ribes rossi interi
      petali di rosa

      Preparazione
      Preparate la frolla per la base dei cheesecake:
      impastate le due farine mescolate con Valle’&Burro, un pizzico di sale, lo zucchero, l’acqua di rose e la buccia grattugiata del limone. Quando avrete formato un insieme sabbioso, unite i tuorli e i petali di rosa e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo. Fate riposare la frolla almeno un’ora in frigorifero, coperta.

      Per preparare il cheesecake: in un pentolino scaldate l’acqua con il miele e i semi di vaniglia, mescolate e cuocete quasi ad ebollizione. Spegnete, togliete dal fuoco e, continuando a mescolare, incorporatevi la gelatina ammollata e strizzata. Fate raffreddare, poi mescolatela con la robiola e lo yogurt greco, precedentemente montati con una frusta. Versate il composto in uno stampo multiplo a 18 “ciambelline” (5 cm di diametro) e mettete in frigo a rassodare per almeno due ore.

      Preparate la composta di ribes: mettete in una casseruola i ribes con lo zucchero e il succo di limone, mescolate e cuocete per 20’. Stendete la frolla a 5 mm di spessore e con un coppapasta circolare ricavate dei dischi di 6 cm di diametro. Sistemateli su una teglia per biscotti coperta da carta forno e infornate a 180° per 10’ fin quando i biscotti saranno dorati. Sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare. Sformate i cheesecake e disponeteli appoggiati sopra i sablé. Completate con la composta di ribes nell’incavo dei cheesecake e decorate con i ribes freschi

    • sei-piu-dolceosalato

      Sponge cake al tè macha con frosting allo yogurt e fragole
      di Michela Festa

      Ingredienti

      Per la base sponge:
      3 uova intere
      150 g di valle e burro
      150 g di zucchero semolato
      150 g di farina
      1 cucchiaio di tè macha
      1 cucchiaio di lievito per dolci

      Per la crema frosting allo yogurt greco
      100 g di formaggio spalmabile fresco
      100 g di yogurt greco denso
      200 ml di panna fresca di latte montata
      100 g di zucchero a velo
      1 cucchiaio di vallè e burro
      1 cucchiaino di estratto di vaniglia

      200 g di fragole

      Preparazione
      Lavorare Valle’&Burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere un uovo alla volta. Aggiungere la farina setacciata con il tè macha ed il lievito. Mescolare bene l'impasto con una frusta, versare l'impasto in una tortiera di circa 18 cm imburrata ed infarinata. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti

      Per la crema: lavorare con la frusta, il formaggio cremoso, lo yogurt, lo zucchero, Valle’&Burro e la vaniglia. Incorpora con una spatola delicatamente la panna montata. Lavate e tagliate le fragole. Far raffreddare bene la base sponge, tagliarla in 3 parti e farcire con l'aiuto di una sac a poche la torta, aggiungendo e decorando con fragole fresche. Conservare in frigo.

      ...
      2
      voti
      39.43 %

      Sponge cake al tè macha con frosting allo yogurt e fragole
      di Michela Festa

      Ingredienti

      Per la base sponge:
      3 uova intere
      150 g di valle e burro
      150 g di zucchero semolato
      150 g di farina
      1 cucchiaio di tè macha
      1 cucchiaio di lievito per dolci

      Per la crema frosting allo yogurt greco
      100 g di formaggio spalmabile fresco
      100 g di yogurt greco denso
      200 ml di panna fresca di latte montata
      100 g di zucchero a velo
      1 cucchiaio di vallè e burro
      1 cucchiaino di estratto di vaniglia

      200 g di fragole

      Preparazione
      Lavorare Valle’&Burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere un uovo alla volta. Aggiungere la farina setacciata con il tè macha ed il lievito. Mescolare bene l'impasto con una frusta, versare l'impasto in una tortiera di circa 18 cm imburrata ed infarinata. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti

      Per la crema: lavorare con la frusta, il formaggio cremoso, lo yogurt, lo zucchero, Valle’&Burro e la vaniglia. Incorpora con una spatola delicatamente la panna montata. Lavate e tagliate le fragole. Far raffreddare bene la base sponge, tagliarla in 3 parti e farcire con l'aiuto di una sac a poche la torta, aggiungendo e decorando con fragole fresche. Conservare in frigo.

    • sei-piu-dolceosalato

      Baci di Dama salati
      di Valentina D’Aniello

      Ingredienti

      Per i baci di dama:
      100 gr farina 00
      100 gr farina di mandorle
      80 gr di Valle’&Burro
      80 gr parmigiano
      1 tazzina vino bianco
      1 pizzico di sale

      Per la farcitura
      100 gr robiola
      50 gr formaggio spalmabile
      1 avocado
      3 cucchiai olio extravergine di oliva
      1 rametto di menta
      sale e pepe

      Preparazione
      Versate tutti gli ingredienti in una ciotola o nella tazza di un robot e impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo; avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti. Formate delle piccole palline e adagiate su una teglia ricoperta da carta forno distanziandole di almeno 3 cm; infornate a 180°C in forno preriscaldato per circa 20 minuti, quindi lasciate raffreddare.

      Nel frattempo preparate le due farciture:
      1. lavorate la robiola con una forchetta e unite le foglie di menta a pezzettini, quindi amalgamate il tutto;
      2. tagliate a pezzetti l'avocado, unite il formaggio spalmabile, l'olio, sale e pepe e con l'aiuto di un mixer ottenete una crema liscia.

      A questo punto potete farcire: mettete le creme nelle sac-à-poche, prendete un biscottino salato, spremete sulla sua parte piatta un po’ di crema e quindi poggiate su di essa la parte piatta di un secondo biscottino, così da formare un bacio. Procedete alla stessa maniera fino all’esaurimento dei biscottini e delle farciture

      ...
      3
      voti
      8.05 %

      Baci di Dama salati
      di Valentina D’Aniello

      Ingredienti

      Per i baci di dama:
      100 gr farina 00
      100 gr farina di mandorle
      80 gr di Valle’&Burro
      80 gr parmigiano
      1 tazzina vino bianco
      1 pizzico di sale

      Per la farcitura
      100 gr robiola
      50 gr formaggio spalmabile
      1 avocado
      3 cucchiai olio extravergine di oliva
      1 rametto di menta
      sale e pepe

      Preparazione
      Versate tutti gli ingredienti in una ciotola o nella tazza di un robot e impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo; avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti. Formate delle piccole palline e adagiate su una teglia ricoperta da carta forno distanziandole di almeno 3 cm; infornate a 180°C in forno preriscaldato per circa 20 minuti, quindi lasciate raffreddare.

      Nel frattempo preparate le due farciture:
      1. lavorate la robiola con una forchetta e unite le foglie di menta a pezzettini, quindi amalgamate il tutto;
      2. tagliate a pezzetti l'avocado, unite il formaggio spalmabile, l'olio, sale e pepe e con l'aiuto di un mixer ottenete una crema liscia.

      A questo punto potete farcire: mettete le creme nelle sac-à-poche, prendete un biscottino salato, spremete sulla sua parte piatta un po’ di crema e quindi poggiate su di essa la parte piatta di un secondo biscottino, così da formare un bacio. Procedete alla stessa maniera fino all’esaurimento dei biscottini e delle farciture

    • sei-piu-dolceosalato

      Crostata con frolla alle mandorle, cioccolato bianco, crema mousseline al limone, mirtilli e lamponi   
      di Letizia Fusani
       

      Ingredienti per una tortiera da 20 cm

      Per la frolla alle mandorle:
      100 gr di zucchero a velo
      40 gr di tuorlo d'uovo
      150 gr di Valle’&Burro
      200 gr di farina 00
      50 gr di farina di mandorle
      1 cucchiaino di estratto di vaniglia 
      la scorza di un limone grattugiata
      un pizzico di sale

      Per la farcia:
      200 gr di cioccolato bianco
      125 gr di lamponi e mirtilli

      Per la crema mousseline al limone:
      250 ml di latte intero
      25 g di amido di mais
      75 g di zucchero semolato
      2 tuorli d’uovo
      125 g di Valle’&Burro 
      1 cucchiaino di estratto di vaniglia
      la scorza di un limone grattugiata
       
      Per la decorazione:
      125 gr di lamponi e mirtilli
      mandorle in lamelle
      cristalli di zucchero di canna
      menta

      Preparazione:

      Formare una fontana con le farine setacciate e mettere al centro lo zucchero a velo, i tuorli leggermente sbattuti, la vaniglia e il sale. Iniziare ad amalgamare gli ingredienti senza toccare la farina, aggiungere Valle’&Burro e lavorare velocemente il tutto fino ad ottenere un impasto morbido. Formare una palla e avvolgerla nella pellicola, mettere in frigo per una mezz'ora prima di usarla.

      Stendere la pasta frolla dello spessore di 0.5 cm circa e rivestire una teglia per crostate dal diametro di 20 cm precedentemente imburrata e infarinata. Bucherellatene il fondo con i rebbi di una forchetta. Coprite la pasta frolla con un foglio di carta forno e riempitela di legumi, cuocete per 20 minuti a 180°, a questo punto, togliete la carta con i legumi ed infornatela nuovamente per altri 10 minuti. Lasciar raffreddare prima di togliere dallo stampo.
       
      Nel frattempo sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria o in microonde e rivestire col cioccolato il fondo della tortiera, adagiare sopra al cioccolato bianco 125 gr di mirtilli e di lamponi.

      Mentre il cioccolato si solidifica preparare la crema mousseline al limone, mettere il latte in un pentolino con la scorza di limone e la vaniglia, portare a ebollizione, poi spegnere e lasciare in infusione per circa 15 minuti. In una ciotola sbattere lo zucchero e i tuorli con le fruste elettriche, quando il composto sarà chiaro e spumoso aggiungere l’amido di mais. Filtrare il latte, scaldarlo nuovamente e aggiungerne un terzo al composto di uova e zucchero, mescolare e unire il resto del latte, continuare a mescolare fino a quando comincerà ad addensarsi. 

      Togliere la pentola dal fuoco e lasciar raffreddare per circa 10 minuti, aggiungere metà del burro e montare con le fruste elettriche. Una volta fredda, incorporare il rimanente burro amalgamandolo bene, sempre con l’aiuto delle fruste elettriche. Terminare il riempimento del guscio di frolla con la crema mousseline al limone e decorare a piacere con lamponi, mirtilli, mandorle a scaglie, qualche fogliolina di menta e qualche fiorellino.

      ...
      4
      voti
      6.54 %

      Crostata con frolla alle mandorle, cioccolato bianco, crema mousseline al limone, mirtilli e lamponi   
      di Letizia Fusani
       

      Ingredienti per una tortiera da 20 cm

      Per la frolla alle mandorle:
      100 gr di zucchero a velo
      40 gr di tuorlo d'uovo
      150 gr di Valle’&Burro
      200 gr di farina 00
      50 gr di farina di mandorle
      1 cucchiaino di estratto di vaniglia 
      la scorza di un limone grattugiata
      un pizzico di sale

      Per la farcia:
      200 gr di cioccolato bianco
      125 gr di lamponi e mirtilli

      Per la crema mousseline al limone:
      250 ml di latte intero
      25 g di amido di mais
      75 g di zucchero semolato
      2 tuorli d’uovo
      125 g di Valle’&Burro 
      1 cucchiaino di estratto di vaniglia
      la scorza di un limone grattugiata
       
      Per la decorazione:
      125 gr di lamponi e mirtilli
      mandorle in lamelle
      cristalli di zucchero di canna
      menta

      Preparazione:

      Formare una fontana con le farine setacciate e mettere al centro lo zucchero a velo, i tuorli leggermente sbattuti, la vaniglia e il sale. Iniziare ad amalgamare gli ingredienti senza toccare la farina, aggiungere Valle’&Burro e lavorare velocemente il tutto fino ad ottenere un impasto morbido. Formare una palla e avvolgerla nella pellicola, mettere in frigo per una mezz'ora prima di usarla.

      Stendere la pasta frolla dello spessore di 0.5 cm circa e rivestire una teglia per crostate dal diametro di 20 cm precedentemente imburrata e infarinata. Bucherellatene il fondo con i rebbi di una forchetta. Coprite la pasta frolla con un foglio di carta forno e riempitela di legumi, cuocete per 20 minuti a 180°, a questo punto, togliete la carta con i legumi ed infornatela nuovamente per altri 10 minuti. Lasciar raffreddare prima di togliere dallo stampo.
       
      Nel frattempo sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria o in microonde e rivestire col cioccolato il fondo della tortiera, adagiare sopra al cioccolato bianco 125 gr di mirtilli e di lamponi.

      Mentre il cioccolato si solidifica preparare la crema mousseline al limone, mettere il latte in un pentolino con la scorza di limone e la vaniglia, portare a ebollizione, poi spegnere e lasciare in infusione per circa 15 minuti. In una ciotola sbattere lo zucchero e i tuorli con le fruste elettriche, quando il composto sarà chiaro e spumoso aggiungere l’amido di mais. Filtrare il latte, scaldarlo nuovamente e aggiungerne un terzo al composto di uova e zucchero, mescolare e unire il resto del latte, continuare a mescolare fino a quando comincerà ad addensarsi. 

      Togliere la pentola dal fuoco e lasciar raffreddare per circa 10 minuti, aggiungere metà del burro e montare con le fruste elettriche. Una volta fredda, incorporare il rimanente burro amalgamandolo bene, sempre con l’aiuto delle fruste elettriche. Terminare il riempimento del guscio di frolla con la crema mousseline al limone e decorare a piacere con lamponi, mirtilli, mandorle a scaglie, qualche fogliolina di menta e qualche fiorellino.

    • sei-piu-dolceosalato

      Parmigiana di melanzane in crumble con Valle'&Burro
      di Marica Bochicchio

      Ingredienti
      3 melanzane
      1 cucchiaio di origano
      olio di oliva extravergine
      sale e pepe macinato al momento
      1 provola dolce di circa 100 gr
      foglie di basilico fresco
      per i pomodori confit:
      500 gr di pomodori ciliegina maturi ma sodi
      1 cucchiaio di zucchero
      olio extravergine di oliva
      sale fino
      erbe aromatiche fresche a piacere come timo, basilico, maggiorana
      per il Crumble:
      60 gr di Vallé & Burro
      80 gr di pangrattato
      50 gr di farina
      50 gr di parmigiano reggiano
      2 cucchiai di olio di oliva

      Preparazione

      Lavate i pomodorini e tagliateli in due. Metteteli su una placca da forno rivestita di carta da forno. Conditeli con l'olio, lo zucchero, il sale e le erbe aromatiche. Cuocete per circa 40 minuti a 150° finché non si caramellano. Mondate le melanzane e tagliatele a fette sottili di 4-5 mm. Cuocetele sulla griglia calda per circa 3 minuti. Condite le melanzane con l'olio, l'origano, sale & pepe. Tagliate a fette sottili la scamorza.

      Preparate la pasta del Crumble:
      Mescolate la farina, il pangrattato, e il parmigiano in una ciotola, aggiungete la Valle’&Burro insieme all'olio e incorporateli impastando con la punta delle dita per ottenere una consistenza granulosa. Scaldate il forno a 180° e ungete il piatto da gratin. Disponeteci alternando le fette di melanzane, i pomodorini confit, le fette di provola, basilico fresco sino ad arrivare ad esaurimento degli ingredienti. Ricoprite le verdure con la pasta di Crumble, infornate e cuocete per 25 minuti. Sfornate, lasciate riposare per 5 minuti e servite nel piatto di cottura

      ...
      5
      voti
      2.52 %

      Parmigiana di melanzane in crumble con Valle'&Burro
      di Marica Bochicchio

      Ingredienti
      3 melanzane
      1 cucchiaio di origano
      olio di oliva extravergine
      sale e pepe macinato al momento
      1 provola dolce di circa 100 gr
      foglie di basilico fresco
      per i pomodori confit:
      500 gr di pomodori ciliegina maturi ma sodi
      1 cucchiaio di zucchero
      olio extravergine di oliva
      sale fino
      erbe aromatiche fresche a piacere come timo, basilico, maggiorana
      per il Crumble:
      60 gr di Vallé & Burro
      80 gr di pangrattato
      50 gr di farina
      50 gr di parmigiano reggiano
      2 cucchiai di olio di oliva

      Preparazione

      Lavate i pomodorini e tagliateli in due. Metteteli su una placca da forno rivestita di carta da forno. Conditeli con l'olio, lo zucchero, il sale e le erbe aromatiche. Cuocete per circa 40 minuti a 150° finché non si caramellano. Mondate le melanzane e tagliatele a fette sottili di 4-5 mm. Cuocetele sulla griglia calda per circa 3 minuti. Condite le melanzane con l'olio, l'origano, sale & pepe. Tagliate a fette sottili la scamorza.

      Preparate la pasta del Crumble:
      Mescolate la farina, il pangrattato, e il parmigiano in una ciotola, aggiungete la Valle’&Burro insieme all'olio e incorporateli impastando con la punta delle dita per ottenere una consistenza granulosa. Scaldate il forno a 180° e ungete il piatto da gratin. Disponeteci alternando le fette di melanzane, i pomodorini confit, le fette di provola, basilico fresco sino ad arrivare ad esaurimento degli ingredienti. Ricoprite le verdure con la pasta di Crumble, infornate e cuocete per 25 minuti. Sfornate, lasciate riposare per 5 minuti e servite nel piatto di cottura

    • sei-piu-dolceosalato

      Victoria Sponge Cake ai frutti di bosco e mascarpone
      di Veronica Madonna

      Ingredienti per 2 teglie da 22 cm 
      250  g farina per dolci
      250 g zucchero
      250 g Valle’&Burro
      5 uova
      1 bustina di lievito per dolci 
      scorza di 1 limone 
      500 g mascarpone
      250 g panna montata
      500 g frutti rossi

      Preparazione
      Lavorare lo zucchero con Valle’&Burro finche' diventa spumoso. Aggiungere uno uovo alla volta affinché' tutte verranno assorbite. Aggiungere la farina setacciata con il lievito e la scorza di limone. Lavorare il composto. Imburrare due teglie da 22 cm, dividere l'impasto nelle teglie e cuocere in forno preriscaldato a 170 ° per 25 minuti.

      Per la crema mascarpone
      Montare la panna dove in precedenza avremmo messo il baccello di vaniglia. Aggiungere il mascarpone e lavorare la crema velocemente. Riporre in frigo fino al momento di utilizzarla, una volta raffreddatasi le basi, riempire di crema mascarpone e frutti rossi decorare con i restanti frutti.

      ...
      6
      voti
      1.85 %

      Victoria Sponge Cake ai frutti di bosco e mascarpone
      di Veronica Madonna

      Ingredienti per 2 teglie da 22 cm 
      250  g farina per dolci
      250 g zucchero
      250 g Valle’&Burro
      5 uova
      1 bustina di lievito per dolci 
      scorza di 1 limone 
      500 g mascarpone
      250 g panna montata
      500 g frutti rossi

      Preparazione
      Lavorare lo zucchero con Valle’&Burro finche' diventa spumoso. Aggiungere uno uovo alla volta affinché' tutte verranno assorbite. Aggiungere la farina setacciata con il lievito e la scorza di limone. Lavorare il composto. Imburrare due teglie da 22 cm, dividere l'impasto nelle teglie e cuocere in forno preriscaldato a 170 ° per 25 minuti.

      Per la crema mascarpone
      Montare la panna dove in precedenza avremmo messo il baccello di vaniglia. Aggiungere il mascarpone e lavorare la crema velocemente. Riporre in frigo fino al momento di utilizzarla, una volta raffreddatasi le basi, riempire di crema mascarpone e frutti rossi decorare con i restanti frutti.

    Settimana 7

    • sei-piu-dolceosalato

      Crostata Ripiena di Ciliege e Frutti di Bosco, Berries Pie
      di Ornella Buzzone 

      Ingredienti: 
      500 g di farina
      250 g Valle 
      50 g di zucchero a velo
      1 cucchiaino di sale
      7 cucchiai di acqua fredda
      1 cucchiaio aceto di mele

      Per il ripieno:
      500 g di frutti di bosco (se non li trovate usate quelli congelati)
      100 g di ciliege fresche 
      1 cucchiaio di maizena
      4 cucchiai di zucchero a velo
      4 meringhe sbriciolate
      1 cucchiaio di zucchero di canna
      1 uovo per spennellare

      Per guarnire:
      gelato alla crema q.b.
      menta fresca q.b.

      Preparazione
      Per preparare l'impasto potete utilizzare un robot da cucina o in alternativa olio di gomito. Mischiate la farina, lo zucchero a velo e il sale con Valle’&Burro. Aggiungete quindi l’acqua e l’aceto e miscelate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dividete l’impasto in due e avvolgetelo con della pellicola, lasciatelo riposare in frigo per circa un’ora. Cacciatelo dal frigo, appena siete pronti per la farcitura.

      In una ciotola versate i frutti di bosco e le ciliege snocciolate, unite lo zucchero a velo e la maizena e girate per bene. Alla fine unite le meringhe sbriciolate. Ungete con il burro uno stampo di 25 cm di diametro. Preriscaldate il forno a 180°.

      Stendete la pasta su una superficie infarinata. Stendete la parte di sotto nello stampo, versate il composto di frutta e meringhe, spolverate la superficie con lo zucchero di canna, e richiudete il tutto con le striscioline, proprio come una crostata, spennellate il tutto e infornate a 180° per circa 45 minuti, vi consiglio di controllare perché non tutti i forni sono uguali. Appena pronta lasciate riposare nello stampo, quando si è raffreddata potete toglierla dallo stampo e servirla con palline di gelato alla crema e foglioline di menta fresca.

      ...
      1
      voti
      42.2 %

      Crostata Ripiena di Ciliege e Frutti di Bosco, Berries Pie
      di Ornella Buzzone 

      Ingredienti: 
      500 g di farina
      250 g Valle 
      50 g di zucchero a velo
      1 cucchiaino di sale
      7 cucchiai di acqua fredda
      1 cucchiaio aceto di mele

      Per il ripieno:
      500 g di frutti di bosco (se non li trovate usate quelli congelati)
      100 g di ciliege fresche 
      1 cucchiaio di maizena
      4 cucchiai di zucchero a velo
      4 meringhe sbriciolate
      1 cucchiaio di zucchero di canna
      1 uovo per spennellare

      Per guarnire:
      gelato alla crema q.b.
      menta fresca q.b.

      Preparazione
      Per preparare l'impasto potete utilizzare un robot da cucina o in alternativa olio di gomito. Mischiate la farina, lo zucchero a velo e il sale con Valle’&Burro. Aggiungete quindi l’acqua e l’aceto e miscelate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dividete l’impasto in due e avvolgetelo con della pellicola, lasciatelo riposare in frigo per circa un’ora. Cacciatelo dal frigo, appena siete pronti per la farcitura.

      In una ciotola versate i frutti di bosco e le ciliege snocciolate, unite lo zucchero a velo e la maizena e girate per bene. Alla fine unite le meringhe sbriciolate. Ungete con il burro uno stampo di 25 cm di diametro. Preriscaldate il forno a 180°.

      Stendete la pasta su una superficie infarinata. Stendete la parte di sotto nello stampo, versate il composto di frutta e meringhe, spolverate la superficie con lo zucchero di canna, e richiudete il tutto con le striscioline, proprio come una crostata, spennellate il tutto e infornate a 180° per circa 45 minuti, vi consiglio di controllare perché non tutti i forni sono uguali. Appena pronta lasciate riposare nello stampo, quando si è raffreddata potete toglierla dallo stampo e servirla con palline di gelato alla crema e foglioline di menta fresca.

    • sei-piu-dolceosalato

      Torta cioccolato e lamponi
      di Erika Brugugnoli

      Ingredienti per una tortiera da 24-26 cm di diametro:

      400 g cioccolato fondente
      1 confezione da 250 g di Valle’&Burro
      180 g farina 0
      200 g di lamponi
      160 g di zucchero
      40 g di cacao in polvere
      2 uova
      1 bacca di vaniglia
      1/2 bustina di lievito per dolci (8 g)
      100-150 ml acqua fredda
      un pizzico di sale
      foglioline di menta

      Preparazione

      Per prima cosa accendere il forno a 175°C. Sciogliere a microonde o a bagno maria il cioccolato con Valle’&Burro e lasciar raffreddare. In una ciotola montare, con le fruste elettriche, le uova con lo zucchero e i semi di una bacca di vaniglia fino a creare un composto chiaro e spumoso. 
      crema di Valle’&Burro e cioccolato
      Aggiungere a filo, continuando a montare, metà della (l'altra metà servirà per glassare la torta), poi l'acqua fredda sempre a filo (iniziate con 100 ml se l'impasto vi sembra troppo denso aggiungere anche i restanti 50 ml). In ultimo unire la farina, il cacao, il lievito e un pizzico di sale precedentemente setacciati poco per volta.

      Versare metà del composto nella tortiera ricoperta di carta forno. Disporre metà dei lamponi e ricoprire con il restante impasto. Cuocere nella parte bassa del forno per circa 45 minuti (fare sempre la prova stecchino, potrebbero servire altri 5 minuti). Una volta che la torta è tiepida glassare con la restante crema di Valle&Burro e cioccolato. Riporre in frigorifero per una mezz'oretta e poi decorare con i rimanenti lamponi e foglioline di menta.

      ...
      2
      voti
      21.39 %

      Torta cioccolato e lamponi
      di Erika Brugugnoli

      Ingredienti per una tortiera da 24-26 cm di diametro:

      400 g cioccolato fondente
      1 confezione da 250 g di Valle’&Burro
      180 g farina 0
      200 g di lamponi
      160 g di zucchero
      40 g di cacao in polvere
      2 uova
      1 bacca di vaniglia
      1/2 bustina di lievito per dolci (8 g)
      100-150 ml acqua fredda
      un pizzico di sale
      foglioline di menta

      Preparazione

      Per prima cosa accendere il forno a 175°C. Sciogliere a microonde o a bagno maria il cioccolato con Valle’&Burro e lasciar raffreddare. In una ciotola montare, con le fruste elettriche, le uova con lo zucchero e i semi di una bacca di vaniglia fino a creare un composto chiaro e spumoso. 
      crema di Valle’&Burro e cioccolato
      Aggiungere a filo, continuando a montare, metà della (l'altra metà servirà per glassare la torta), poi l'acqua fredda sempre a filo (iniziate con 100 ml se l'impasto vi sembra troppo denso aggiungere anche i restanti 50 ml). In ultimo unire la farina, il cacao, il lievito e un pizzico di sale precedentemente setacciati poco per volta.

      Versare metà del composto nella tortiera ricoperta di carta forno. Disporre metà dei lamponi e ricoprire con il restante impasto. Cuocere nella parte bassa del forno per circa 45 minuti (fare sempre la prova stecchino, potrebbero servire altri 5 minuti). Una volta che la torta è tiepida glassare con la restante crema di Valle&Burro e cioccolato. Riporre in frigorifero per una mezz'oretta e poi decorare con i rimanenti lamponi e foglioline di menta.

    • sei-piu-dolceosalato

      Paris Brest con crema diplomatica al limone e fragole
      di Ambra Orazi
       

      Ingredienti per 4/5 Paris Brest da 12 cm di diametro

      Per la pasta choux
      100g di Valle’&Burro
      100g di farina
      100ml di acqua fredda
      3 uova medie
      1 pizzico di sale
      1/2 cucchiaino di lievito per dolci

      Per la crema diplomatica:
      500ml di latte intero
      200g di zucchero
      5 tuorli
      45g di maizena
      1 scorza intera di un grosso limone bio
      350ml di panna da montare + 3 cucchiai di zucchero semolato fine

      500g di fragole fresche
      mandorle a lamelle
      zucchero a velo

      Preparazione

      Preparate la crema lavorando con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero, quando il composto sarà chiaro e spumoso incorporatevi la maizena setacciata poco per volta. Aggiungete il tutto al latte precedentemente scaldato (deve essere quasi all'ebollizione) con dentro la scorza di limone e mescolate in continuazione con una frusta. Quando la crema si sarà addensata e starà per bollire, spegnete la fiamma, eliminate la scorza di limone e lasciate raffreddare.

      Preparate la pasta choux: Mettete Valle’&Burro in un pentolino insieme all'acqua fredda e al sale. Quando Valle’&Burro sarà completamente sciolto e bollirà aggiungete la farina in un'unica soluzione e mescolate velocemente finché sarà tutto incorporato e il composto si staccherà dalle pareti. Togliete dal fuoco, lasciate intiepidire qualche minuto e aggiungete poco per volta mescolando energicamente le uova leggermente sbattute (mi raccomando unitene un po' e non aggiungetene altro finché non sarà completamente assorbito). Lavorate velocemente (volendo anche facendosi aiutare da uno sbattitore con frusta a K) per una decina di minuti, a questo punto il composto sarà morbido, è normale se si attaccherà ai bordi, aggiungete il lievito, mescolate il tutto e trasferite in una sacca da pasticcere con bocchetta grande liscia o dentellata a piacere. 

      Con una matita fate dei cerchi distanziati su un foglio di carta da forno utilizzando un bicchierino da liquore. Distribuite la pasta choux lungo la circonferenza dei cerchi, fatene un altro attaccato più esterno ed un ultimo sopra, tra i due cerchi. Cospargete i paris brest con le mandorle ed infornate a 190° per circa 30 minuti. Non aprite il forno prima altrimenti la pasta choux si sgonfierà e dovrete buttare tutto! Sfornate e lasciate raffreddare.

      Montate la panna con lo zucchero superfino ed incorporatela poco per volta alla crema pasticcera fredda.

      Tagliate i paris brest a metà e farciteli con la crema, preparata aiutandovi con una sac a poche, posizionatevi sopra uno strato di fettine di fragola precedentemente pulite e finite con un altro strato di crema diplomatica. Chiudete i paris brest coprendoli con l'altra parte di bignè e finite con una spolverata di zucchero a velo. Decorate a piacere con fragoline fresche. Servite.

      ...
      3
      voti
      20.81 %

      Paris Brest con crema diplomatica al limone e fragole
      di Ambra Orazi
       

      Ingredienti per 4/5 Paris Brest da 12 cm di diametro

      Per la pasta choux
      100g di Valle’&Burro
      100g di farina
      100ml di acqua fredda
      3 uova medie
      1 pizzico di sale
      1/2 cucchiaino di lievito per dolci

      Per la crema diplomatica:
      500ml di latte intero
      200g di zucchero
      5 tuorli
      45g di maizena
      1 scorza intera di un grosso limone bio
      350ml di panna da montare + 3 cucchiai di zucchero semolato fine

      500g di fragole fresche
      mandorle a lamelle
      zucchero a velo

      Preparazione

      Preparate la crema lavorando con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero, quando il composto sarà chiaro e spumoso incorporatevi la maizena setacciata poco per volta. Aggiungete il tutto al latte precedentemente scaldato (deve essere quasi all'ebollizione) con dentro la scorza di limone e mescolate in continuazione con una frusta. Quando la crema si sarà addensata e starà per bollire, spegnete la fiamma, eliminate la scorza di limone e lasciate raffreddare.

      Preparate la pasta choux: Mettete Valle’&Burro in un pentolino insieme all'acqua fredda e al sale. Quando Valle’&Burro sarà completamente sciolto e bollirà aggiungete la farina in un'unica soluzione e mescolate velocemente finché sarà tutto incorporato e il composto si staccherà dalle pareti. Togliete dal fuoco, lasciate intiepidire qualche minuto e aggiungete poco per volta mescolando energicamente le uova leggermente sbattute (mi raccomando unitene un po' e non aggiungetene altro finché non sarà completamente assorbito). Lavorate velocemente (volendo anche facendosi aiutare da uno sbattitore con frusta a K) per una decina di minuti, a questo punto il composto sarà morbido, è normale se si attaccherà ai bordi, aggiungete il lievito, mescolate il tutto e trasferite in una sacca da pasticcere con bocchetta grande liscia o dentellata a piacere. 

      Con una matita fate dei cerchi distanziati su un foglio di carta da forno utilizzando un bicchierino da liquore. Distribuite la pasta choux lungo la circonferenza dei cerchi, fatene un altro attaccato più esterno ed un ultimo sopra, tra i due cerchi. Cospargete i paris brest con le mandorle ed infornate a 190° per circa 30 minuti. Non aprite il forno prima altrimenti la pasta choux si sgonfierà e dovrete buttare tutto! Sfornate e lasciate raffreddare.

      Montate la panna con lo zucchero superfino ed incorporatela poco per volta alla crema pasticcera fredda.

      Tagliate i paris brest a metà e farciteli con la crema, preparata aiutandovi con una sac a poche, posizionatevi sopra uno strato di fettine di fragola precedentemente pulite e finite con un altro strato di crema diplomatica. Chiudete i paris brest coprendoli con l'altra parte di bignè e finite con una spolverata di zucchero a velo. Decorate a piacere con fragoline fresche. Servite.

    • sei-piu-dolceosalato

      Plumcake colorato con verdure
      di Gabriella Pizzo

      Ingredienti
      300 gr di farina
      4 cucchiai di formaggio grattugiato
      1 bustina di lievito
      sale q.b.
      3 uova
      100 gr di olio di oliva extravergine
      100 ml di latte
      350 gr di peperoni
      350 gr di zucchine
      250 gr di melanzana
      1 porro
      2 spicchi di aglio
      20 gr di Valle’&Burro
      origano fresco
      granella di pistacchio
      40 gr di formaggio semi stagionato tagliato a dadini piccolissimi

      Preparazione
      Pulire e tagliare, i peperoni a listarelle sottili, cuocere in padella antiaderente con 1 spicchio di aglio ed un filo di olio, utilizzando il coperchio, per circa 10/15 minuti a fuoco lento, tagliare le zucchine anch’esse a listarelle, per lungo, scottarle in padella antiaderente con un filo di olio, mettere da parte, stessa procedura per il porro, invece la melanzana andrà tagliata a dadini e scottata qualche minuto con 1 spicchio di aglio. Tutte le verdure mettetele a raffreddare.

      Inserire nella prima ciotola, la farina setacciata, il lievito in polvere setacciato ed il sale, mescolare gli ingredienti; nella seconda ciotola inserire le uova, il latte e l’olio, miscelare per bene, e trasferire nella ciotola della farina, a questo punto mescolare per bene tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un Impasto omogeneo e senza grumi, ottenuto ciò inserire nell’impasto le verdure e alcune foglie di origano fresco e 20 gr di Valle’&Burro, amalgamare il tutto.

      Spalmare i lati dello stampo con Valle’&Burro, foderare il fondo con la carta da forno, versare l’impasto, livellarlo e decorare con la verdura tenuta da parte creando dei disegni a piacere, cuocere in forno caldo a 180° per circa 50/60 minuti, negli ultimi 10/20 minuti di cottura, cospargere il Plum Cake con i dadini di Formaggio, e la granella di pistacchio, rimettere in forno coprendo  con  carta stagnola, prima di togliere dal forno definitivamente, accertarsi che sia cotto a puntino facendo la prova dello stecchino.

      ...
      4
      voti
      10.4 %

      Plumcake colorato con verdure
      di Gabriella Pizzo

      Ingredienti
      300 gr di farina
      4 cucchiai di formaggio grattugiato
      1 bustina di lievito
      sale q.b.
      3 uova
      100 gr di olio di oliva extravergine
      100 ml di latte
      350 gr di peperoni
      350 gr di zucchine
      250 gr di melanzana
      1 porro
      2 spicchi di aglio
      20 gr di Valle’&Burro
      origano fresco
      granella di pistacchio
      40 gr di formaggio semi stagionato tagliato a dadini piccolissimi

      Preparazione
      Pulire e tagliare, i peperoni a listarelle sottili, cuocere in padella antiaderente con 1 spicchio di aglio ed un filo di olio, utilizzando il coperchio, per circa 10/15 minuti a fuoco lento, tagliare le zucchine anch’esse a listarelle, per lungo, scottarle in padella antiaderente con un filo di olio, mettere da parte, stessa procedura per il porro, invece la melanzana andrà tagliata a dadini e scottata qualche minuto con 1 spicchio di aglio. Tutte le verdure mettetele a raffreddare.

      Inserire nella prima ciotola, la farina setacciata, il lievito in polvere setacciato ed il sale, mescolare gli ingredienti; nella seconda ciotola inserire le uova, il latte e l’olio, miscelare per bene, e trasferire nella ciotola della farina, a questo punto mescolare per bene tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un Impasto omogeneo e senza grumi, ottenuto ciò inserire nell’impasto le verdure e alcune foglie di origano fresco e 20 gr di Valle’&Burro, amalgamare il tutto.

      Spalmare i lati dello stampo con Valle’&Burro, foderare il fondo con la carta da forno, versare l’impasto, livellarlo e decorare con la verdura tenuta da parte creando dei disegni a piacere, cuocere in forno caldo a 180° per circa 50/60 minuti, negli ultimi 10/20 minuti di cottura, cospargere il Plum Cake con i dadini di Formaggio, e la granella di pistacchio, rimettere in forno coprendo  con  carta stagnola, prima di togliere dal forno definitivamente, accertarsi che sia cotto a puntino facendo la prova dello stecchino.

    • sei-piu-dolceosalato

      Schiacciata estiva con pomodorini confit, zucchine e timo
      di Sara Tescari e Paolo Arcuno 

      Ingredienti
      200 g di farina semi-integrale
      1 cucchiaino di zucchero di canna
      mezzo cucchiaino di sale
      125 g di Valle’&Burro da frigo
      1 cucchiaio di aceto
      acqua minerale freddissima q.b (4 cucchiai) 
      1 rosso d’uovo
       
      Per la copertura
      200 g di ricotta fresca
      2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
      2 pizzichi di sale
      un cucchiaio di parmigiano grattugiato
      foglioline di timo limone
       
      Preparazione
      In una ciotola mettete la farina con il sale e lo zucchero. Aggiungete Valle’&Burro, lavorando con la punta delle dita fino a quando il composto non sembra sabbioso. Aggiungete il cucchiaio di aceto e l’acqua freddissima, lavorate con le mani per una decina di minuti e pressate il tutto fino a formare una palla. Rovesciate l’impasto su di un foglio di carta da forno, appoggiatene un altro sopra e con l’aiuto del mattarello tirate l’impasto dell’altezza di un cm. Riponete in frigorifero per almeno un paio di ore.

      Preriscaldate il forno ed infornate bucherellando con una forchetta e spennellato di rosso d’uovo, se gonfia abbassate con una spatola. Togliere dal forno e lasciare raffreddare. Lavorate la ricotta con gli ingredienti e spalmatela sopra. 

      Preparate i pomodorini confit nel seguente modo: tagliate i pomodorini a metà e posizionateli su della carta da forno vicini uno all'altro fino a riempire la teglia, spolverateli con dello zucchero, un po' di sale, gli aromi che avete scelto e con un filo di olio. Infornate a 140°-150° per un'ora e mezza circa, i pomodorini dovranno asciugarsi ed appassire un po', lo zucchero sarà un esaltatore della loro dolcezza.

      Spadellate della cipolla rossa di Tropea con Valle’&burro, aggiungete per ultimo le zucchine tagliate a rondelle fini. A cottura ultimata decorate la torta e servite

      ...
      5
      voti
      5.2 %

      Schiacciata estiva con pomodorini confit, zucchine e timo
      di Sara Tescari e Paolo Arcuno 

      Ingredienti
      200 g di farina semi-integrale
      1 cucchiaino di zucchero di canna
      mezzo cucchiaino di sale
      125 g di Valle’&Burro da frigo
      1 cucchiaio di aceto
      acqua minerale freddissima q.b (4 cucchiai) 
      1 rosso d’uovo
       
      Per la copertura
      200 g di ricotta fresca
      2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
      2 pizzichi di sale
      un cucchiaio di parmigiano grattugiato
      foglioline di timo limone
       
      Preparazione
      In una ciotola mettete la farina con il sale e lo zucchero. Aggiungete Valle’&Burro, lavorando con la punta delle dita fino a quando il composto non sembra sabbioso. Aggiungete il cucchiaio di aceto e l’acqua freddissima, lavorate con le mani per una decina di minuti e pressate il tutto fino a formare una palla. Rovesciate l’impasto su di un foglio di carta da forno, appoggiatene un altro sopra e con l’aiuto del mattarello tirate l’impasto dell’altezza di un cm. Riponete in frigorifero per almeno un paio di ore.

      Preriscaldate il forno ed infornate bucherellando con una forchetta e spennellato di rosso d’uovo, se gonfia abbassate con una spatola. Togliere dal forno e lasciare raffreddare. Lavorate la ricotta con gli ingredienti e spalmatela sopra. 

      Preparate i pomodorini confit nel seguente modo: tagliate i pomodorini a metà e posizionateli su della carta da forno vicini uno all'altro fino a riempire la teglia, spolverateli con dello zucchero, un po' di sale, gli aromi che avete scelto e con un filo di olio. Infornate a 140°-150° per un'ora e mezza circa, i pomodorini dovranno asciugarsi ed appassire un po', lo zucchero sarà un esaltatore della loro dolcezza.

      Spadellate della cipolla rossa di Tropea con Valle’&burro, aggiungete per ultimo le zucchine tagliate a rondelle fini. A cottura ultimata decorate la torta e servite

    Settimana 8

    • sei-piu-dolceosalato

      Devil Food Cake
      di Elena Policella 


      Ingredienti

      50 g cacao in polvere di ottima qualità, setacciato
      100 g zucchero moscovado integrale di canna (sì, fa la differenza)
      250 ml di acqua bollente
      125 g di Vallè+burro 
      150 g zucchero 
      225 g farina 00 (io ho fatto un mix di farina e frumina, diciamo 80% farina e 20% frumina)
      ½ cucchiaino di lievito per dolci
      ½ cucchiaino bicarbonato
      2 cucchiaini di estratto di vaniglia
      2 uova grandi
      1 cucchiaino di polvere di caffè solubile (ecco questo ammetto è una mia piccola aggiunta) o una tazzina di caffè espresso

      Per la ganache
      400 ml di panna fresca
      400 g di cioccolato fondente

      Per la decorazione
      fragole fresche, un cestino circa
      cioccolato fuso, al latte e fondente (anche bianco a piacere)


      Preparazione

      Setacciate il cacao in una ciotolina capiente, unite lo zucchero integrale, il caffè solubile e versatevi sopra l'acqua bollente. Mescolate bene il tutto perché si sciolga e lasciate da parte.

      Montate Valle’&Burro con lo zucchero fino a ottenere un composto soffice e spumoso. A parte unite le farine con lievito bicarbonato e vaniglia. Setacciare nel composto di burro un paio di cucchiaiate e mescolare bene.

      Unire un uovo, amalgamare bene, aggiungere ancora farina setacciandola, mescolare (io ho continuato a usare le fruste elettriche per tutto il processo), aggiungere anche il secondo uovo, incorporare e finire di aggiungere la farina rimanente. 

      A questo punto unire anche lo sciroppo di cacao e mescolare cautamente. Il composto risulterà piuttosto liquido. Dividere l'impasto in due teglie da 20 cm di diametro (o usatene una da 24 come ho fatto io) e cuocete in forno caldo a 180 °C per 40 minuti circa o finché uno stuzzicadenti inserito nel centro del dolce non uscirà asciutto. Far freddare completamente.

      Preparate la ganache. Portate quasi a bollore la panna e versatelo poi sulla cioccolata fatta a pezzetti. Lasciate riposare un paio di minuti poi mescolate fino a ottenere una crema liscia. Fate freddare a temperatura ambiente per 2/3 ore finché sarà di consistenza soda ma spalmabile. Tagliate la torta in due e farcite la base (o la prima torta se ne avete fatte due) poi copritela con la parte superiore e distribuite la ganache su tutta la torta. 

      Sciogliete i vari cioccolati e tuffateci dentro le fragole fino a tre quarti. Ponetele su un piatto coperto di carta forno e mette in frigo una mezz'ora almeno finché il cioccolato non si è solidificato. Guarnite la torta con le fragole. Conservate la torta in frigo ma servitela sempre a temperatura ambiente altrimenti la ganache risulterà troppo solida.

      ...
      1
      voti
      56.8 %

      Devil Food Cake
      di Elena Policella 


      Ingredienti

      50 g cacao in polvere di ottima qualità, setacciato
      100 g zucchero moscovado integrale di canna (sì, fa la differenza)
      250 ml di acqua bollente
      125 g di Vallè+burro 
      150 g zucchero 
      225 g farina 00 (io ho fatto un mix di farina e frumina, diciamo 80% farina e 20% frumina)
      ½ cucchiaino di lievito per dolci
      ½ cucchiaino bicarbonato
      2 cucchiaini di estratto di vaniglia
      2 uova grandi
      1 cucchiaino di polvere di caffè solubile (ecco questo ammetto è una mia piccola aggiunta) o una tazzina di caffè espresso

      Per la ganache
      400 ml di panna fresca
      400 g di cioccolato fondente

      Per la decorazione
      fragole fresche, un cestino circa
      cioccolato fuso, al latte e fondente (anche bianco a piacere)


      Preparazione

      Setacciate il cacao in una ciotolina capiente, unite lo zucchero integrale, il caffè solubile e versatevi sopra l'acqua bollente. Mescolate bene il tutto perché si sciolga e lasciate da parte.

      Montate Valle’&Burro con lo zucchero fino a ottenere un composto soffice e spumoso. A parte unite le farine con lievito bicarbonato e vaniglia. Setacciare nel composto di burro un paio di cucchiaiate e mescolare bene.

      Unire un uovo, amalgamare bene, aggiungere ancora farina setacciandola, mescolare (io ho continuato a usare le fruste elettriche per tutto il processo), aggiungere anche il secondo uovo, incorporare e finire di aggiungere la farina rimanente. 

      A questo punto unire anche lo sciroppo di cacao e mescolare cautamente. Il composto risulterà piuttosto liquido. Dividere l'impasto in due teglie da 20 cm di diametro (o usatene una da 24 come ho fatto io) e cuocete in forno caldo a 180 °C per 40 minuti circa o finché uno stuzzicadenti inserito nel centro del dolce non uscirà asciutto. Far freddare completamente.

      Preparate la ganache. Portate quasi a bollore la panna e versatelo poi sulla cioccolata fatta a pezzetti. Lasciate riposare un paio di minuti poi mescolate fino a ottenere una crema liscia. Fate freddare a temperatura ambiente per 2/3 ore finché sarà di consistenza soda ma spalmabile. Tagliate la torta in due e farcite la base (o la prima torta se ne avete fatte due) poi copritela con la parte superiore e distribuite la ganache su tutta la torta. 

      Sciogliete i vari cioccolati e tuffateci dentro le fragole fino a tre quarti. Ponetele su un piatto coperto di carta forno e mette in frigo una mezz'ora almeno finché il cioccolato non si è solidificato. Guarnite la torta con le fragole. Conservate la torta in frigo ma servitela sempre a temperatura ambiente altrimenti la ganache risulterà troppo solida.

    • sei-piu-dolceosalato

      Pan Brioche Senza Impasto 
      di Giulia Golino

      Ingredienti
      250g di farina (più altra per lavorare l'impasto)
      100g di Valle’&Burro (rimane morbidissimo quindi non lo facciamo fondere a bagnomaria)
      50g di acqua a temperatura ambiente
      2 uova medie a temperatura ambiente
      80g di zucchero muscovado
      semi vaniglia
      un pizzichino
      4 g di lievito di birra secco

      Preparazione
      Per realizzare il nostro pan brioche senza impasto abbiamo bisogno di: 1 terrina, 1 forchetta, 1 spianatoia ed 1 mattarello. In una zuppierina abbastanza capiente mescolate tra loro: uova, Valle’&Burro, acqua, sale, zucchero ed aromi. A parte unite farina e lievito di birra ed aggiungeteli nella zuppierina dove sono contenuti tutti gli ingredienti liquidi. Aiutandovi con una forchetta mescolate fino a quando avrete ottenuto un composto liscio ed omogeneo. A questo punto coprite la zuppiera e lasciate lievitare un paio d’ore fuori frigo e poi trasferite il composto nel frigorifero dove potete lasciarlo fino a 5 giorni. 

      Trascorse almeno 24 ore, trasferite l’impasto su una spianatoia ben infarinata e procedete con le pieghe che serviranno a far crescere ulteriormente il nostro impasto per renderlo sofficissimo. Stendete con il mattarello l'impasto fino ad ottenere un rettangolo di grandi dimensioni Portate il lembo destro verso il centro e sovrapponetevi il sinistro, ruotate l'impasto di 90°C schiacciate leggermente e ripetete l'operazione (lembo destro verso il centro, lembo sinistro sopra al destro) per almeno 3/4 volte.      

      A questo punto potete decidere se inserire l'impasto nello stampo da plumcake e lasciarlo al naturale, oppure se farcirlo con crema di cioccolato e nocciole, marmellata, crema pasticcera, oppure potreste optare per aggiungere pezzetti di frutta secca o fresca o gocce di cioccolato direttamente nell’impasto, insomma sbizzarritevi in base alla vostra fantasia ed ai vostri gusti!
                
      Fate lievitare per un paio d'ore prima di infornare a forno caldo a 180°C e cuocete per una mezz'oretta.

      ...
      2
      voti
      25.6 %

      Pan Brioche Senza Impasto 
      di Giulia Golino

      Ingredienti
      250g di farina (più altra per lavorare l'impasto)
      100g di Valle’&Burro (rimane morbidissimo quindi non lo facciamo fondere a bagnomaria)
      50g di acqua a temperatura ambiente
      2 uova medie a temperatura ambiente
      80g di zucchero muscovado
      semi vaniglia
      un pizzichino
      4 g di lievito di birra secco

      Preparazione
      Per realizzare il nostro pan brioche senza impasto abbiamo bisogno di: 1 terrina, 1 forchetta, 1 spianatoia ed 1 mattarello. In una zuppierina abbastanza capiente mescolate tra loro: uova, Valle’&Burro, acqua, sale, zucchero ed aromi. A parte unite farina e lievito di birra ed aggiungeteli nella zuppierina dove sono contenuti tutti gli ingredienti liquidi. Aiutandovi con una forchetta mescolate fino a quando avrete ottenuto un composto liscio ed omogeneo. A questo punto coprite la zuppiera e lasciate lievitare un paio d’ore fuori frigo e poi trasferite il composto nel frigorifero dove potete lasciarlo fino a 5 giorni. 

      Trascorse almeno 24 ore, trasferite l’impasto su una spianatoia ben infarinata e procedete con le pieghe che serviranno a far crescere ulteriormente il nostro impasto per renderlo sofficissimo. Stendete con il mattarello l'impasto fino ad ottenere un rettangolo di grandi dimensioni Portate il lembo destro verso il centro e sovrapponetevi il sinistro, ruotate l'impasto di 90°C schiacciate leggermente e ripetete l'operazione (lembo destro verso il centro, lembo sinistro sopra al destro) per almeno 3/4 volte.      

      A questo punto potete decidere se inserire l'impasto nello stampo da plumcake e lasciarlo al naturale, oppure se farcirlo con crema di cioccolato e nocciole, marmellata, crema pasticcera, oppure potreste optare per aggiungere pezzetti di frutta secca o fresca o gocce di cioccolato direttamente nell’impasto, insomma sbizzarritevi in base alla vostra fantasia ed ai vostri gusti!
                
      Fate lievitare per un paio d'ore prima di infornare a forno caldo a 180°C e cuocete per una mezz'oretta.

    • sei-piu-dolceosalato

      Brioche sofficissime con gelato  
      di Simona Giunti e Claudia Rendellini 

      Ingredienti per le brioche:
      400 gr di farina 00
      200 gr di farina 0
      2 uova (+ 1 per spennellare)
      150 gr di Valle’&Burro
      1 cucchiaino da caffè raso di sale
      200 ml di latte intero
      200 ml di acqua
      1 bustina di lievito di birra secco
      la scorza grattugiata di un limone bio
      vaniglia (l'interno di un baccello)
      200 g zucchero in granella per decorare

      Per il gelato:
      500 gr di panna fresca da montare
      1 lattina di latte condensato da 397 gr. (la mia è da 450 e viene bene ugualmente)
      2 cucchiai di liquore (io ho usato Maraschino)


      Procedimento per le brioche:

      Mettere la bustina di lievito in un bicchiere con poco latte tiepido e lasciare riposare per circa 10 minuti. Nel frattempo miscelare le due farine, unire le uova, la scorza di limone e la vaniglia ed iniziare ad impastare. Miscelare insieme il latte e l'acqua, unire il lievito all'impasto e piano, piano anche la miscela di latte e acqua. Quando l'impasto sarà omogeneo, unire la Valle’& Burro e lavorare energicamente per una decina di minuti. L'impasto non deve attaccarsi alle mani e deve risultare bello lucido. Infine unire il sale ed impastare sino a che sarà incorporato. Fare una palla e porre a riposare coperto per un paio di ore. 

      Divedere in due parti l'impasto e stenderlo alto circa un centimetro con un matterello, con l'aiuto di un coppapasta per ciambelle (o di un bicchiere e una tazzina da caffè) ricavate le vostre brioche. Disporre su una placca ricoperta con carta da forno, copritele e lasciatele riposare ancora un'ora. 

      Circa 20 minuti prima che sia trascorsa l'ora accendete il vostro forno a 180° statico. Arrivati al termine del tempo sbattere un uovo e con l'aiuto di un pennello spennellate la superficie delle vostre ciambelle. Cospargere con lo zucchero in granella ed infornare per circa 15 minuti.

      Mettete in una ciotola il latte condensato e mischiate con il liquore, montate la panna ed incorporatela delicatamente al latte condensato, mettere in uno stampo rettangolare tipo quello da plumcake e riporre in frigo per almeno 5 ore. Otterrete un gelato strepitoso che non ghiaccia mai. 

      ...
      3
      voti
      11.2 %

      Brioche sofficissime con gelato  
      di Simona Giunti e Claudia Rendellini 

      Ingredienti per le brioche:
      400 gr di farina 00
      200 gr di farina 0
      2 uova (+ 1 per spennellare)
      150 gr di Valle’&Burro
      1 cucchiaino da caffè raso di sale
      200 ml di latte intero
      200 ml di acqua
      1 bustina di lievito di birra secco
      la scorza grattugiata di un limone bio
      vaniglia (l'interno di un baccello)
      200 g zucchero in granella per decorare

      Per il gelato:
      500 gr di panna fresca da montare
      1 lattina di latte condensato da 397 gr. (la mia è da 450 e viene bene ugualmente)
      2 cucchiai di liquore (io ho usato Maraschino)


      Procedimento per le brioche:

      Mettere la bustina di lievito in un bicchiere con poco latte tiepido e lasciare riposare per circa 10 minuti. Nel frattempo miscelare le due farine, unire le uova, la scorza di limone e la vaniglia ed iniziare ad impastare. Miscelare insieme il latte e l'acqua, unire il lievito all'impasto e piano, piano anche la miscela di latte e acqua. Quando l'impasto sarà omogeneo, unire la Valle’& Burro e lavorare energicamente per una decina di minuti. L'impasto non deve attaccarsi alle mani e deve risultare bello lucido. Infine unire il sale ed impastare sino a che sarà incorporato. Fare una palla e porre a riposare coperto per un paio di ore. 

      Divedere in due parti l'impasto e stenderlo alto circa un centimetro con un matterello, con l'aiuto di un coppapasta per ciambelle (o di un bicchiere e una tazzina da caffè) ricavate le vostre brioche. Disporre su una placca ricoperta con carta da forno, copritele e lasciatele riposare ancora un'ora. 

      Circa 20 minuti prima che sia trascorsa l'ora accendete il vostro forno a 180° statico. Arrivati al termine del tempo sbattere un uovo e con l'aiuto di un pennello spennellate la superficie delle vostre ciambelle. Cospargere con lo zucchero in granella ed infornare per circa 15 minuti.

      Mettete in una ciotola il latte condensato e mischiate con il liquore, montate la panna ed incorporatela delicatamente al latte condensato, mettere in uno stampo rettangolare tipo quello da plumcake e riporre in frigo per almeno 5 ore. Otterrete un gelato strepitoso che non ghiaccia mai. 

    • sei-piu-dolceosalato

      Tarte tatin pesche e basilico  
      di Roberta Castrichella

      Ingredienti per 6 persone:
      4 pesche noci grandi
      un rotolo di pasta sfoglia
      3 cucchiai abbondanti di zucchero
      4 foglie di basilico
      90 g di Valle’&Burro

      Preparazione
      Lavate e sbucciate le pesche poi tagliatele a spicchi larghi circa 1,5 cm. In una padella antiaderente (o in nella base della tarte tatin) fate sciogliere Valle’&Burro insieme allo zucchero, poi unite le pesche e il basilico spezzettato e fate saltare 3 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare leggermente.

      Coprite la teglia di carta forno e iniziate a disporre gli spicchi di pesca ben vicini iniziando dall’esterno e andando man mano verso l’interno fino a coprirla tutta (se preparate la torta della tarte tatin disponete ordinatamente le pesche nella base dove le avete cotte). Prendete la pasta sfoglia e arrotolate leggermente in bordi, poi ricoprite le pesche facendo i modo che i bordi arrotolati stiano verso il basso. 

      Chiudete bene i bordi in modo da ‘sigillare’ le pesche poi infornate a 180 per 5 minuti 3 a 200 per 15 minuti. Toglietela dal forno, lasciatela freddare 10 minuti copritela con un piatto (o con il piatto della tarte tatin) e rovesciatela, poi fatela raffreddare del tutto. Servitela con del gelato alla crema.

      ...
      4
      voti
      3.2 %

      Tarte tatin pesche e basilico  
      di Roberta Castrichella

      Ingredienti per 6 persone:
      4 pesche noci grandi
      un rotolo di pasta sfoglia
      3 cucchiai abbondanti di zucchero
      4 foglie di basilico
      90 g di Valle’&Burro

      Preparazione
      Lavate e sbucciate le pesche poi tagliatele a spicchi larghi circa 1,5 cm. In una padella antiaderente (o in nella base della tarte tatin) fate sciogliere Valle’&Burro insieme allo zucchero, poi unite le pesche e il basilico spezzettato e fate saltare 3 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare leggermente.

      Coprite la teglia di carta forno e iniziate a disporre gli spicchi di pesca ben vicini iniziando dall’esterno e andando man mano verso l’interno fino a coprirla tutta (se preparate la torta della tarte tatin disponete ordinatamente le pesche nella base dove le avete cotte). Prendete la pasta sfoglia e arrotolate leggermente in bordi, poi ricoprite le pesche facendo i modo che i bordi arrotolati stiano verso il basso. 

      Chiudete bene i bordi in modo da ‘sigillare’ le pesche poi infornate a 180 per 5 minuti 3 a 200 per 15 minuti. Toglietela dal forno, lasciatela freddare 10 minuti copritela con un piatto (o con il piatto della tarte tatin) e rovesciatela, poi fatela raffreddare del tutto. Servitela con del gelato alla crema.

    • sei-piu-dolceosalato

      Biscotti al cacao amaro e cioccolato 
      di Valentina Ermini 

      Ingredienti
      100 g di cioccolato fondente;
      100 g di farina 00;
      2 uova;
      65 g di zucchero;
      45 g di burro Vallè;
      1/2 cucchiaino di lievito per dolci;
      una punta di sale;
      2 cucchiai di cacao amaro
      gocce di cioccolato (non sono obbligatori)

      Preparazione
      Iniziate con il tagliare a pezzetti il cioccolato e mettetelo a sciogliere a bagnomaria insieme al burro. Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto denso e spumoso. Aggiungete il cioccolato fuso, la farina, il lievito e il sale e il cacao amaro e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. 

      Prendete la ciotola e mettetela al fresco (io l’ho messa in frigorifero) per un’ora o finché l’impasto non sia sodo. Quando è pronto, formate delle palline (magari aiutandovi con due cucchiaini) della grandezza di una noce e sistematele nella teglia a forno ricoperta di carta alluminio distanziandole tra loro. Infornate in forno già caldo a 180* per 20 minuti finché non siano cotti (si vede quando hanno raggiunto la giusta cottura). Sfornate, aggiungete le gocce di cioccolato, lasciate raffreddare e buon appetito!

      ...
      5
      voti
      3.2 %

      Biscotti al cacao amaro e cioccolato 
      di Valentina Ermini 

      Ingredienti
      100 g di cioccolato fondente;
      100 g di farina 00;
      2 uova;
      65 g di zucchero;
      45 g di burro Vallè;
      1/2 cucchiaino di lievito per dolci;
      una punta di sale;
      2 cucchiai di cacao amaro
      gocce di cioccolato (non sono obbligatori)

      Preparazione
      Iniziate con il tagliare a pezzetti il cioccolato e mettetelo a sciogliere a bagnomaria insieme al burro. Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto denso e spumoso. Aggiungete il cioccolato fuso, la farina, il lievito e il sale e il cacao amaro e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. 

      Prendete la ciotola e mettetela al fresco (io l’ho messa in frigorifero) per un’ora o finché l’impasto non sia sodo. Quando è pronto, formate delle palline (magari aiutandovi con due cucchiaini) della grandezza di una noce e sistematele nella teglia a forno ricoperta di carta alluminio distanziandole tra loro. Infornate in forno già caldo a 180* per 20 minuti finché non siano cotti (si vede quando hanno raggiunto la giusta cottura). Sfornate, aggiungete le gocce di cioccolato, lasciate raffreddare e buon appetito!

    ×

    Sei più #DolceoSalato?

    Valle’ & Burro sfida la tua creatività! Ogni settimana vota la tua ricetta preferita!

    Le nostre blogger si sono lasciate ispirare da Valle’ & Burro e ora si sfidano a colpi di ricette! Aiutaci ad eleggere la migliore per la categoria “dolce” e “salato”.

    E tu, hai già provato Valle’ & burro? Il nuovo melange sorprendente nel dolce, perfetto nel salato.. sempre morbido anche appena tolto dal frigo, senza olio di palma e con il 58% di grassi saturi in meno! Scoprilo e… scatenati in cucina!

    ׫»
    ×
    ×